ATP Winston-Salem: esce di scena Paolo Lorenzi, a vincere è Fratangelo. Bene Bautista, Scwhartzman sorprende Simon

ATP Winston-Salem: esce di scena Paolo Lorenzi, a vincere è Fratangelo. Bene Bautista, Scwhartzman sorprende Simon

È già terminata l’avventura di Paolo Lorenzi nell’ATP 250 di Winston-Salem: all’esordio l’azzurro viene sconfitto in tre set dallo statunitense Fratangelo. Negli altri incontri di secondo turno, avanza in rimonta Roberto Bautista Agut, mentre cade Gilles Simon, estromesso a sorpresa dal l’argentino Schwartzman.

LORENZI CEDE A FRATANGELO- Esordio amaro per Paolo Lorenzi nell’ATP 250 di Winston-Salem. L’azzurro negli ultimi mesi ha vissuto un vero e proprio periodo magico, con la conquista del primo titolo in carriera nel circuito maggiore e del best ranking. Qui negli Stati Uniti era testa di serie numero 11, con la ghiotta chance di ottenere qualche punto importante e di mettere match sulle gambe, in vista degli Us Open della settimana prossima. Nel secondo round dell’evento, però, “Paolino” si è infranto sulla wild-card locale Bjorn Fratangelo, capace di rimontare un set di svantaggio. Ha pesato, probabilmente, la maggiore attitudine dell’americano per il cemento, superficie storicamente poco digerita dall’italiano, che tra l’altro era reduce dal challenger di Cordenons su terra rossa della scorsa settimana.

Dopo un ottimo primo set, messo in cascina con il punteggio di 6-4, Lorenzi non è riuscito a sfruttare la palla break che avrebbe ucciso il match in apertura di seconda frazione, perdendo poi sempre più terreno nei confronti del suo avversario. Fratangelo, sventato il pericolo, ha ingranato una marcia superiore archiviando il secondo parziale per 6-2 e issandosi poi sul 3-1 in quello decisivo. Non è bastata una mini-rimonta a Paolo, che ha agganciato il rivale sul 3 pari prima di cedere di schianto con il punteggio finale di 6-3.

image
Diego Schwartzman

SORPRESA SCHWARTZMAN, ESTROMESSO SIMON. BENE BAUTISTA- Cade anche un’altra testa di serie, dopo Lorenzi. Questa volta è il numero 7 del seeding Gilles Simon a dover alzare bandiera bianca, sorpreso dal “piccolo” argentino Diego Schwartzman. Il sudamericano ha sofferto nella prima frazione, decisa, dopo una grande lotta e uno scambio di break, al tie-break: qui Schwartzman ha sfruttato un’ ottima partenza e ha avuto la meglio con il punteggio di 7-2. Non c’è stata storia invece nel secondo set, in cui il francese si è arreso con il netto punteggio di 6-1.

Trema ma vince, alla fine, Roberto Bautista Agut. Lo spagnolo, testa di serie numero 2 dell’evento, ha dovuto rimontare un set di svantaggio al britannico Aljaz Bedene. L’iberico, perso il primo parziale con il punteggio di 6-4 non sfruttando l’unica palla break a sua disposizione, ha cambiato marcia trionfando con un doppio 6-3 nei set successivi, pur trovandosi ripetutamente in difficoltà in battuta.

Completa i primi risultati infine il successo di Pablo Carreno Busta, numero 16 del seeding, che ha superato per 6-4 7-5 il tedesco Jan-Lennard Struff.

VESELY ELIMINA ANDERSON, BENE VERDASCO E JOHNSON- È finita prima di cominciare la difesa del titolo di Kevin Anderson, un po’ a sorpresa ma nemmeno troppo. Il sudafricano nel 2015 aveva a conquistato il torneo in finale contro Herbedrt, nel suo periodo magico che lo ha portato ai quarti di finale degli Us Open. Quell’Anderson, però, è solo un ricordo rispetto al giocatore odierno, insicuro e a secco di risultati dopo gli infortuni ch hanno colpito. Ad eliminarlo è stato il giovan Jiri Vesesly, che al contrario ha realizzato qualche acuto nell’ultimo periodo, che ha condotto l’incontro dall’inizio alla fine dimostrandosi più lucido e capace di cogliere le occasioni.

Nel primo set si è seguito l’ordine dei servizi, ma al contrario di quanto si possa pensare è stato il ceco a mettere più pressione in risposta e a procurarsi più palle break. Mentre Vesely ha tenuto tutti i turni di battuta agevolmente, il sudafricano è stato costretto ad annullare ben cinque chance per il suo avversario di strappare il servizio, prima di capitolare al tie-break con il punteggio di 7-5. Molto lottata anche la seconda frazione, dove finalmente Anderson è riuscito a mettere in difficoltà il rivale arrivando a palla break. Anche qui però Vesely è stato più bravo, sventando il pericolo è convertendo l’unica occasione conquistata, che gli ha così permesso di archiviare la pratica con il punteggio di 6-4. Ora per lui c’è un terzo turno contro Kuznetsov, testa di serie numero 12.

Un’altra sfida di grande interesse era quella tra il giovane è beniamino di casa Taylor Fritz e lo spagnolo Fernando Verdasco. “Nando” ha sofferto nel primo set, nel quale, dopo uno scambio di break, è stato l’americano a piazzare la zampata finale imponendosi con il punteggio di 6-3. Nella seconda frazione, però, l’inerzia è cambiata, con Verdasco che, annullata una palla break, ha avuto la meglio per 6-3. L’iberico è scappato via anche nel parziale decisivo, vinto con il punteggio di 6-2 grazie a due break.

Il neo numero 1 statunitense, Steve Johnson, ha sbrigato la “pratica” Rosol senza problemi, con l’autoritario punteggio di 6-3 6-2, in un match condotto perfettamente grazie ad un servizio implacabile.

Jiri Vesely
Jiri Vesely

CUEVAS E TROICKI SENZA PROBLEMI, AVANTI ANCHE QUERREY, LU E BAGHDATIS- Avanzano agevolmente la testa di serie numero 3, Pablo Cuevas, e la numero 9, Viktor Troicki. L’uruguagio ha sconfitto per 7-5 61 Malek Jaziro, mentre il serbo ha avuto la meglio di Kyle Edmund per 6-3 7-5.

Sam Querrey, numero 6 del seeding, ha perso per strada un set ma ha trionfato contro Guillermo Garcia-Lopez, con il punteggio finale di 6-3 6-7(5) 7-5. Bene anche Lu, vittorioso per 6-2 6-4 su Joao Sousa, e Marcos Baghdatis, che ha superato in tre parziali Donald Young e che troverà ora Bautista Agut. L’australiano John Millman, per finire, ha estromesso a sorpresa la testa di serie numero 8 del torneo, lo sogno lo Albert Ramos-Vinolas.

I risultati:

[W]B.Fratangelo b. [11]P.Lorenzi 4-6 6-2 6-3
[16]P.Carreno Busta b. J.Struff 6-4 7-5
D.Schwartzman b. [7]G.Simon 7-62() 6-1
[W/2]R.Bautista Agut b. A.Bedene 4-6 6-3 6-3
J.Millman b. [8]A.Ramos-Vinolas 4-6 7-5 7-3
[3]P.Cuevas b. M.Jaziri 7-5 6-1
J.Vesely b. [5]K.Andersom 7-6(5) 6-4
[6]S.Querrey b. G.Garcia-Lopez 6-3 6-7(5) 7-5
[9]V.Troicki b. K.Edmund 6-3 7-5
[15]F.Verdadco b. T.Fritz 3-6 6-3 6-2
[4]S.Johnson b. L.Rosol 6-3 6-2
Y.Lu b. [10]J.Sousa 6-2 6-4
[14]M.Baghdatis b. D.Young 6-4 4-6 6-4

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tennis Ball Saver - 11 mesi fa

    Good post!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy