ATP Winston-Salem: Gasquet supera Evans, avanzano Fritz e Rosol

ATP Winston-Salem: Gasquet supera Evans, avanzano Fritz e Rosol

Si è conclusa la seconda giornata di gioco all’ATP 250 di Winston-Salem. Nell’ultimo evento in preparazione agli Us Open, la testa di serie numero 1 Richard Gasquet ha sofferto al secondo turno, aggiudicandosi la disputa contro Evans solo al terzo set. Bene Taylor Fritz e Lukas Rosol, fuori Herbert.

A pochi giorni dall’inizio degli Us Open, entra piano piano nel vivo l’ultimo evento in preparazione all’ultimo Slam dell’anno: l’ATP 250 di Winston-Salem. Nella seconda giornata di gioco, si sono disputati  gli ultimi incontri di primo turno, ma sono  scesi in campo anche i primi tennisti impegnati nel secondo round.

GASQUET VINCE IN TRE SET, ORA HA ROBERT- La testa di serie numero 1 del torneo nordamericano è Richard Gasquet. Il francese era reduce dalla netta sconfitta a Cincinnati contro Kevin Anderson, e qui a Wiston-Salem è alla ricerca, probabilmente, delle migliori sensazioni in vista dell’appuntamento di New York. Al suo esordio, però, Richard ha dovuto faticare contro il numero 2 britannico, Daniel Evans, che invece arrivava al match fiducioso per il trionfo al challenger di Aptos.

La sfida si è rivelata davvero combattuta, è decisa da pochissimi punti. Entrambi, in tutti e tre i set, si sono procurati non poche chance di break, ma alla fine a trionfare è stato quello pin lucido nei momenti chiave è più abile a cogliere le proprie opportunità. La prima frazione comincia male per il transalpino, che già nel primo game deve salvarsi in battuta. Gasquet annulla ben tre palle break, e da questo momento registra la risposta: sia nel quarto che nel sesto gioco, infatti, il francese si issa fino a palla break, con la possibilità di allungare e dare una svolta al parziale. Anche Evans, tuttavia, si dimostra freddo e riesce in ogni occasione a rispedire al mittente l’assalto. La svolta decisiva alla fine arriva nel nono gioco: sotto per 5-4, infatti, il britannico è costretto ad alzare bandiera bianca, alla nona palla break, e cede il set con il punteggio di 6-4.

Anche il secondo parziale è ricco di emozioni e capovolgimenti di fronte, ma questa volta l’esito è opposto. Gasquet si ritrova nuovamente in difficoltà in avvio, ma, dopo aver sventato il pericolo nel primo set, questa volta perde la battuta. Il britannico sembra rinvigorito dal vantaggio acquisito, e infatti si guadagna una chance per bissare il break, senza però riuscirci. Il transalpino completa la rimonta, strappando il contro-break, ma sul 4 pari si fa sorprendere da un ottimo Evans, che poi non trema e archivia il set con il servizio.

Nella frazione decisiva, il primo a tentare un allungo è proprio il britannico, che nel quinto e poi nel settimo gioco si issa a palla break; in quakche modo, però, Gasquet si salva ancora. Alla fine, Evans paga il prezzo delle troppe chance mancate, cedendo la battuta e arrendendosi con il punteggio finale di 6-4 4-6 6-3.

L’avversario di Richard Gasquet negli ottavi di finale sarà il connazionale Stephane Robert, che forse un po’ a sorpresa ha avuto la meglio dell’argentino Federico Delbonis in tre set, con  il punteggio di 6-4 5-7 6-4.

ESCE DI SCENA HERBERT. BENE FRITZ, ROSOL E YOUNG, SI RITITRA YOUZHNY- Per quanto riguarda, invece, gli incontri di primo turno, sorprende la sconfitta del finalista in carica Pierre-Hugues Herbert. Il francese, che nella passata edizione aveva completato una grande cavalcata arrendendosi solo in finale a Kevin Anderson, è stato eliminato dal non-più-giovane Donald Young. L’americano, ex promessa per il tennis statunitense, ha trionfato con il netto score di 6-4 6-1, e ora troverà Baghdatis.

Grande successo anche per un altro statunitense, Taylor Fritz. L’astro nascente americano ha superato per la prima volta in carriera il connazionale Tiafoel, altro bel prospetto, con il punteggio di 6-1 6-4, guadagnandosi così un’interessante sfida contro Fernando Verdasco al secondo turno.

Bene anche Lukas Rosol, che ha trionfato in tre set sul dominicano Estrella Burgos, per 6-4 1-6 6-4. Dopo aver superato al primo turno Duckworth, invece, è costretto al ritiro Mikhail Youzhny, che lascia strada libera alla testa di serie numero 12 Kuznetsov

.image

GLKI ALTRI MATCH- Negli altri primi turni, da segnalare i successi di Millman sul qualificato Nishioka e di Guillermo Garcia Lopez sul bosniaco Dzumur. Bene anche Kyle Edmund, vittorioso su Ram, e Jiri Vesely.

I risultati

Secondo turno:

[1]R.Gasquet b. D.Evans 6-4 4-6 6-3
S.Robert b. [13]F.Delbonis 6-4 5-7 6-4
[12]A.Kuznetsov b. M.Youzhny W/O

Primo turno:

J.Millman b. [Q]Y.Nishioka 4-6 6-3 6-4
M.Jaziri b. [Q]R.Albot 6-2 6-4
M.Youzhny b. [Q]J.Duckworth 7-6(8) 1-6 6-3
J.Vesely b. [L]T. Van Rijthoven 3-6 6-3 6-3
G.Garcia-Lopez b. D.Dzumhur 7-6(0) 6-1
K.Edmund b. [W]R.Ram 7-5 7-6(5)
T.Fritz b. [W]F.Tiafoe 6-1 6-4
L.Rosol b. V.Estrella Burgos 6-4 1-6 6-4
D.Schwartzman b. M.Kukushkin 6-0 6-2
D.Young b. P.Herbert 6-4 6-1
A.Bedene b. [Q]J.McGee 3-6 7-6(5) 6-2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy