ATP WINSTON SALEM – Capitola Gasquet, avanti Troicki, Carreno-Busta e Bautista

ATP WINSTON SALEM – Capitola Gasquet, avanti Troicki, Carreno-Busta e Bautista

Nei quarti di finale di Winston Salem Gasquet cede a Millman, mentre un ritrovato Troicki supera Verdasco. Avanti anche Bautista Agut e Carreno Busta

Tante sorprese nella notte italiana in quel di Winston Salem. La più eclatante è la sconfitta di Gasquet per mano di Millman. L’australiano non particolarmente solido al servizio quest’oggi, è riuscito a spuntarla contro il francese. Nel primo set si parte on-serve, salvo arrivare a mettere a referto una girandola di break e controbreak nella parte finale, con Gasquet che ha avuto la possibilità di servire per il primo set. Nel dodicesimo gioco arriva il break dell’australiano, che sancisce la fine del primo set. Nel secondo parziale le cose non iniziano bene per quest’ultimo, che perde il servizio e permette a Gasquet di issarsi sul 3-1. Di lì in poi, un parziale di 5 giochi a 0 per il numero 81 del mondo, che ottiene una delle migliori vittorie della propria carriera.

VAMOS – Come avevamo pronosticato, Bautista Agut impiega appena due set per disfarsi del taiwanese Lu, al termine di un match dominato per lunghi tratti. Nessuna palla break concessa dallo spagnolo in tutto il match, segno di una ritrovata solidità al servizio dopo le maratone degli scorsi giorni. Nel primo set l’allungo decisivo arriva nel sesto gioco, e due game più tardi ha la possibilità di chiudere il set, con un ulteriore break, ma Lu tiene il servizio. Poco male, visto che è sul proprio turno di battuta che Bautista Agut archivia il primo parziale. Nella seconda frazione, l’andazzo è lo stesso, con lo spagnolo sempre più padrone del gioco che strappa due volte la battuta al suo avversario, prima di poter alzare definitivamente le braccia al cielo.

SORPRESA – Anche Carreno Busta approda in semifinale superando in due set il russo Kuznetsov. La partita è delle più classiche, con l’iberico che è il primo a rischiare il servizio ma in extremis piazza l’affondo che gli vale il primo set. Secondo set più ballerino, con tante chance da una parte e dall’altra per il break, ma mai finalizzate. Ci pensa Carreno Busta nell’ottavo gioco ad issarsi sul 5-3 e servizio per poi chiudere nel game successivo alla terza occasione, ma rischiando per due volte il controbreak.

RITROVATO – Vittoria anche per Viktor Troicki, che nonostante un periodo di forma sciagurato, ha la meglio su Fernando Verdasco. Il primo set si decide nel game inaugurale, quando lo spagnolo cede già il proprio servizio. Nel quinto game rischia ancora di peggiorare lo score, ma si salva e cerca invano di recuperare nello score. Troicki, solido, non concede palle break e finisce per aggiudicarsi il primo set. Nel secondo parziale la storia rischia di ripetersi, con Verdasco che nel primo game stavolta salva 2 break point. Poche emozioni, se non il break messo a segno nel sesto game proprio dal madrileno, che gli permette poco più avanti di riuscire a conquistare il secondo set. Nell’ultimo parziale la stanchezza è a fare da padrona, e una girandola di quattro break ci accompagna nel cuore del parziale. È però nel decimo gioco che il serbo riesce a staccare, stavolta definitivamente, il proprio avversario, finalizzando alla seconda occasione il break point che gli vale il match.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy