Atp, Wta: al via Dubai, Acapulco, Buenos Aires e Doha

Atp, Wta: al via Dubai, Acapulco, Buenos Aires e Doha

Dopo la conclusione dei tornei di Rio de Janeiro, Marsiglia e Delray Beach, il circuito Atp fa tappa a Dubai, Buonos Aires ed Acapulco.

Il torneo degli Emirati Arabi Uniti, che appartiene alla categoria degli Atp 500,  si disputa su campi in cemento. Il Dubai Tennis Championship vede sempre al via diversi top10, sia per l’elevato montepremi, sia per la magica atmosfera del torneo che non a caso per 10 volte in 11 anni è stato votato come il migliore Atp 500 dell’anno. Il torneo è in scena dal 1993, ha visto susseguirsi nell’albo d’oro moltissimi campioni. Roger Federer detiene qui un record, quello di aver conquistato 6 volte il titolo per di più l’ha vinto per tre anni consecutivamente. Anche Nole si è aggiudicato il torneo per tre anni di fila dal 2009 al 2011 sconfiggendo, 4 anni fa proprio lo svizzero in finale.
Roger Federer of Switzerland holds trophy after defeating Tomas Berdych of Czech Republic in men's singles final match at ATP Dubai Tennis Championships

Presenti in questa edizione oltre ai primi due giocatori delle classifiche mondiali anche Andy Murray e Tomas Berdych, con quest’ultimo chiamato a difendere la finale raggiunta lo scorso anno. L’entry list del torneo è come sempre di altissimo livello. Djokovic, prima testa di serie del torneo, ha un esordio non semplice contro il canadese Pospisil sempre pericoloso su campi veloci. Lo stesso vale per Roger Federer che affronterà al primo turno il russo Youzhny, un mese dopo la prematura uscita nel primo Slam stagionale. I due campioni, per prendere confidenza con il terreno di gioco hanno deciso di disputare anche il torneo di doppio.

Lo scozzese ,terzo giocatore del seeding, se la vedrà con Gilles Muller mentre Tomas Berdych troverà dall’altra parte della rete Jeremy Chardy. Gli azzuri presenti in tabellone sono Andreas Seppi e Simone Bolelli che rispettivamente se la dovrenno vedere con Gasquet e un qualificato.

rafael-nadal-latest-pics1

In Sud-America da Rio de Janeiro, il circuito si sposta in Argentina dove si disputa il torneo 250 di Buenos Aires su campi in terra battuta. Il campione uscente, vincitore delle ultime tre edizioni, è lo spagnolo David Ferrer. Il tennista di Jàvea in finale lo scorso anno ebbe la meglio sul nostro Fabio Fognini per 62 63. Dal 2009 l’albo d’oro di questo torneo parla solo spagnolo, prima di Ferrer infatti a conquistare il trofeo sono stati rispettivamente Robredo, Ferrero e Almagro. Mentre Guillermo Coria, Gaston Gaudio, Juan Monaco e David Nalbandian sono i quattro giocatori di casa che sono riusciti a sollevare il trofeo.

L’edizione 2015 vede al via diversi specialisti della superficie come Nadal, Robredo, Cuevas e Fognini. Il maiorchino, che nel match perso contro il ligure non è apparso in una condizione fisica eccellente, beneficerà di un bye prima di affrontare al secondo turno il vincente tra il connazionale Montanes e un qualificato. Tommy Robredo, dopo la prematura uscita di scena a Rio de Janeiro, se la vedrà al secondo turno o con Nieminen o con la wild card locale Olivo. Il recente vincitore del torneo di San Paolo affronterà invece il vincente della partita tra Andreozzi e un giocatore proveniente dalle qualificazioni.Fabio Fognini giocherà invece con il vincente del derby argentino tra Schwartzman e Berlocq. L’altra presenza italiana nel tabellone è Paolo Lorenzi che troverà dall’altra parte della rete il brasiliano Bellucci.
Acapulco_F_Dimitrov03

In questa settimana ricca di eventi  si gioca anche in Messico, dove si disputerà il torneo combined di Acapulco su campi in cemento. L’Abierto Mexicano si è giocato  su campi in terra rossa fino al 2013. Il giocatore ad aver vinto più volte il titolo è Thomas Muster capace di vincere 4 volte consecutivamente. In campo femminile le uniche ad aver vinto  due volte di fila sono , Amanda Coetzer (2001, 2003), Flavia Pennetta (2005, 2008), Venus Williams (2009–10) e Sara Errani (2012–13). I detenetori del titolo sono Grigor Dimitrov ,che sconfisse in finale Kevin Anderson in un match dalle mille emozioni, e Dominika Cibulkova capace di battere la Mchale in tre tirati parziali.

In campo maschile presenti quest’anno oltre al campione uscente anche  Kei Nishikori e David Ferrer. Il giapponese primo giocatore del seeding affronterà al primo turno Alejandro Gonzalez. Lo spagnolo, fresco vincitore del torneo di Rio de Janeiro, sfiderà l’olandese Igor Sijsling. Dimitrov troverà invece dall’altra parte della rete il serbo Krajinovic, mentre il finalista della scorsa edizione Anderson sarà protagonista di un match molto interessante contro l’istrionico Brown.

Per quanto riguarda il circuito femminile saranno al via la n.2 del mondo Maria Sharapova, la fresca vincitrice di Rio Sara Errani e la francese Caroline Garcia. 
maria-sharapova-australian-open-1st-round-january-14-2014_6

Decisamente più ostica la parte di tabellone della siberiana che al primo turno affronterà Shelby Rogers. Dalla stessa parte si trova anche Caroline Garcia che farà il suo esordio contro Polona Hercog. La romagnola, testa di serie n.2,   affronterà invece al primo turno una giocatrice proveniente dalle qualificazioni. Nella parte bassa del main draw si trova anche Roberta Vinci che se la dovrà vedere con l’olandese Bertens. 

Dopo Dubai, il circuito femminile emigra a Doha, capitale del Qatar. Il torneo, disputato per la prima volta nel 2001, appartiene alla categoria premier dal 2011 e si giocherà su campi in cemento. Maria Sharapova , Viktoria Azarenka e Anastasia Myskina sono le tre giocatrici ad aver vinto il titolo per due volte. L’edizione del 2013 riservò una finale molto affascinante tra Serena Williams e Vika Azarenka vinta proprio da quest’ultima in tre parziali molto lottati. La detentrice del titolo è la romena Simona Halep che lo scorso anno piegò la resistenza di Angelique Kerber.
Petra+Kvitova+2013+BNP+Paribas+Open+Day+8+9jeKJ3g4x_lx

In questa edizione la prima giocatrice del seeding è Petra Kvitova, che dopo la delusione di Dubai, se la vedrà al secondo turno con la vincente tra Jankovic e una qualificata. La campionessa uscente, dopo il successo di Sabato a Dubai, com’è ormai da tradizione prima dei tornei che contano, ha deciso di dare forfait. Il suo posto, nella parte bassa del tabellone, viene quindi preso da Caroline Wozniacki che al secondo turno troverà la vincente tra Cornet e una giocatrice proveniente dalle qualificazioni. Presenti anche Aga Radwanska , Ekaterina Makarova e Andrea Petkovic.

La parte di tabellone che più ci interessa è sicuramente quella della polacca dato che Flavia Pennetta potrebbe essere la sua avversaria di secondo turno. La brindisina prima di raggiungere Aga dovrà però sconfiggere l’ostica russa Kuznetsova. Non poteva mancare Vika Azarenka che dopo aver ricevuto una wild card dagli organizzatori giocherà un insolito match di primo turno per il livello di tennis espresso contro la testa di serie n.8 Angelique Kerber.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy