ATP/WTA Miami: i migliori match della giornata

ATP/WTA Miami: i migliori match della giornata

In Florida è già tempo di grande tennis, dall’esordio di Federer e Fognini, fino al big match tra Halep e Radwanska. Ecco le partite da non perdere assolutamente.

di Pierluigi Serra, @pierluigi_serra

ATP

Tutto pronto a Miami per i trentaduesimi di finale della parte alta del tabellone. Nonostante il torneo sia appena all’inizio, sono già tanti gli incroci intriganti e molte le partite che promettono spettacolo.

Ad aprire il programma del centrale (ore 16 italiane) sarà Alexander Zverev, testa di serie n.4 del torneo; il tedesco, non particolarmente fortunato nei sorteggi in questi primi mesi del 2018, non avrà vita facile contro un altro giovane talentuoso come il russo Daniil Medvedev, giustiziere, al primo turno, del greco Stefanos Tsitsipas. Sempre alle 16, sul Campo 1, sarà protagonista un altro next-gen, il canadese Denis Shapovalov; anche per “Shapo”, dopo la vittoria al cardiopalma contro Viktor Troicki all’esordio, non si prospetta una giornata tranquilla. Il suo avversario, il bosniaco Damir Dzumhur, è un giocatore particolarmente ostico, sempre concentrato e continuo nell’arco della partita; la differenza di talento e di mezzi tecnici è evidente, ma Shapovalov dovrà essere bravo a non farsi “incartare” la partita, come successo a Indian Wells contro Cuevas o al primo turno contro Troicki.

denis-shapovalov-32218-getty-ftrjpeg_1cbw6jlc4e12bzo8notbee3w7

Sul campo centrale farà il suo esordio anche Roger Federer (ore 19:15). Lo svizzero, voglioso di lasciarsi alle spalle la brutta sconfitta contro Del Porto nella finale di Indian Wells, dovrà vedersela con il qualificato australiano Thanasi Kokkinakis, ancora alla ricerca della forma migliore.
Un’altra partita particolarmente intrigante è quella che vedrà affrontarsi il britannico Kyle Edmund e lo statunitense Frances Tiafoe; i due, che scenderanno in campo dopo il match di Shapovalov, non si sono mai incontrati in precedenza; risulta, quindi, difficile pronosticare un vincitore, le differenze tra i due sembrano veramente minime.

Alle 19:55, sul Campo 2, ci sarà un po’ di spazio anche per i colori italiani. La testa di serie n.15, Fabio Fognini, infatti, farà il suo esordio nel torneo della Florida contro la wild card spagnola Nicola Kuhn.

WTA

La partita di cartello del tabellone femminile è sicuramente quella che vedrà opporsi, ai sedicesimi di finale, la numero uno del mondo, Simona Halep e Agnieszka Radwanska. La rumena, nonostante la vittoria, non ha destato buone impressioni all’esordio contro la francese Oceane Dodin, la polacca, invece, è ancora alla ricerca della continuità che l’ha sempre contraddistinta e che sembra averla abbandonata nell’ultimo anno. La Halep parte ovviamente favorita, ma guai a sottovalutare una giocatrice esperta come Radwanska; l’equilibrio perfetto dei precedenti (5-5) potrebbe ripresentarsi sul campo nonostante la notevole differenza di classifica.

663841-simona-halep-miami-open-2018-afp

Molto interessanti anche gli incroci tra la lettone Anastasija Sevastova e la bielorussa Victoria Azarenka e tra le tedesca Angelique Kerber e la russa Anastasia Pavlyuchenkova.

A chiudere il programma femminile (ore 3:30 italiana) sarà la testa di serie n.3 Garbine Muguruza; la spagnola, approdata ai sedicesimi senza giocare per il ritiro dell’americana Anisimova, se la vedrà con Christina McHale.

Clicca qui per vedere il programma completo.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniela Vasile - 1 mese fa

    Forza Simona!! ❤❤❤

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy