Australian Open: largo ai giovani

Australian Open: largo ai giovani

Nel primo slam del 2019 tanti giovani talenti stanno mostrando tutto il loro potenziale. Anisimova, Andreescu ma anche Swiatek e De Minaur: il futuro è nelle loro mani.

di Andrea Lombardo

10) Miomir Kecmanović

CsBPmFqW8AAeyxV

Uno dei più grandi prospetti per il tennis serbo è Miomir Kecmanovic, ex numero uno nel ranking juniores. Attualmente occupa la 126esima posizione nella classifica ATP, suo best ranking, grazie soprattutto ai risultati Challenger ottenuti a fine 2018.
Al primo turno del tabellone cadetto agli Australian Open ha superato il nostro Gianluigi Quinzi in tre set, dopodiché non ha avuto nessun problema contro il francese Janvier ed il brasiliano Thiago Monteiro. Il suo percorso si è concluso al primo turno solo contro il più esperto Fernando Verdasco in tre parziali equilibrati. Il 2019 potrebbe essere l’anno della sua entrata in top 100, ormai non troppo lontana.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy