Australian Open: Seppi demolisce Gabashvili, Lorenzi k.o. contro Dimitrov

Australian Open: Seppi demolisce Gabashvili, Lorenzi k.o. contro Dimitrov

Ottimo esordio per Andreas Seppi, che batte in quattro set il russo Tejmuraz Gabashvili. Esce con onore Paolino Lorenzi, battuto in tre set da Grigor Dimitrov: peccato per quei 4 set-point non sfruttati nel secondo parziale!

Ottima partenza per Andreas Seppi a Melbourne, un anno dopo la più prestigiosa vittoria della sua carriera contro Roger Federer. Il n. 2 d’Italia ha superato facilmente in quattro set il russo Teymuraz Gabashvili in rimonta con il punteggio di 3-6 7-6(4) 6-4 7-6(10), battendolo per il secondo Slam di fila.

Il tennista altoatesino sfiderà al secondo turno lo statunitense Denis Kudla; in caso di vittoria Seppi dovrebbe sfidare al terzo turno Novak Djokovic. 

L’inizio non è dei migliori: Seppi parte in sordina nel primo set e perde per due volte il servizio, consegnando il primo set a Gabashvili. L’italiano però nel secondo set parte con lo spirito giusto: alla fine del secondo parziale Seppi gioca un ottimo tie-break con autorità e lo conquista 7 a 4. Nel terzo set, avanti 5 a 4 Seppi strappa provvidenzialmente il servizio, con la complicità del russo, che commette un pessimo game tra doppi falli e errori gratuiti.

Nel quarto set Seppi strappa il break e sale 3 a 0; il russo chiama un medical time-out per un problema al piede destro. Seppi però non riesce a fare il doppio break e fa rientrare Gabashvili. Entrambi finiscono al tie-break lottatissimo, con occasioni sprecate per entrambi dal 5 pari, con Gabashvili che spreca due set point e Seppi che non sfrutta altrettante occasioni per portare a casa il match. Finalmente sull’11 a 10 Seppi riesce a chiudere la partita grazie a un ennesimo doppio fallo del russo.

Sconfitta con onore invece per Paolo Lorenzi, con il punteggio di 6-3 7-6(8) 6-3. L’azzurro ha disputato una buona partita, ma ha subito l’offensiva di Dimitrov, a tratti ingiocabile al turno di servizio, dove ha messo in campo oltre il 70% di prime palle. Se il primo e il terzo set sono scivolati via facili per il tennista bulgaro, Lorenzi può recriminare l’occasione nel terzo set – combattutissimo e equilibrato, dove ha avuto a disposizione addirittura 4 set point non sfruttati. 
28-Andreas Seppi (Italy) beat Teymuraz Gabashvili (Russia) 3-6 7-6(4) 6-4 7-6(10)
27-Grigor Dimitrov (Bulgaria) beat Paolo Lorenzi (Italy) 6-3 7-6(8) 6-3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy