Boris Becker: “Djokovic ha trascurato la preparazione sull’erba. Ecco perché ha perso a Wimbledon”

Boris Becker: “Djokovic ha trascurato la preparazione sull’erba. Ecco perché ha perso a Wimbledon”

Il coach del n. 1 del mondo serbo, sconfitto al terzo turno dello Slam londinese per mano di Sam Querrey, è convinto che Novak si sia “lasciato un po’ troppo andare” dopo la tanto attesa conquista del Roland Garros…

1 Commento

L’uscita di scena di Djokovic al terzo turno dell’ultima edizione di Wimbledon, per mano dello statunitense Sam Querrey, è stata senza dubbio la più grande sorpresa tennistica delle ultime stagioni. Era da ben sette anni, infatti, che il n. 1 serbo non diceva addio a uno Slam nella prima settimana. Secondo Boris Becker, questa sconfitta non è solo il frutto di una ‘giornata no’, delle interruzioni per pioggia o di un particolare stato di grazia dell’avversario; l’ex tennista tedesco ha infatti rimproverato il serbo di non essersi preparato al meglio nei giorni precedenti al torneo su erba inglese.

SOLO UNA SETTIMANA – Dopo l’epico successo al Roland Garros, l’ultimo Major che mancava nella sua fitta bacheca, Nole aveva infatti deciso di rilassarsi un po’ con la famiglia sulle spiagge di Marbella, in Andalusia. Il serbo ha ripreso in mano la racchetta solo una settimana prima dell’inizio del torneo, quando ha preso a parte alla consueta esibizione The Boodles, che si tiene ogni anno allo Stoke Park di Londra (dove ha giocato solo una partita, persa, contro David Goffin prima di ritirarsi). Con il senno di poi, forse Djokovic si è ritagliato un tempo troppo breve per adattarsi al meglio alla superficie erbosa. “Dopo la vittoria del French Open – ha detto Becker in un’intervista – tutti si sono complimentati con lui. Penso che si sia lasciato un po’ troppo andare e abbia trascurato la sua preparazione per Wimbledon”. Il tennista di Belgrado, peraltro, ora si trova di nuovo a Marbella, dove sta passando le vacanze prima degli appuntamenti su cemento americano; il serbo dovrebbe tornare in campo il 23 luglio, nel Master 1000 di Toronto, anche se molti sostengono che non ci andrà e che ritornerà direttamente per le Olimpiadi di Rio de Janeiro, in programma dal 6 al 14 agosto.

 

marbella02-ktuB--510x286@abc

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Massimo Miranda - 1 anno fa

    Anche tu non scherzi, BUM BUM

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy