Boris Becker: “Sono convinto che Agassi abbia il potenziale per diventare un grande allenatore”

Boris Becker: “Sono convinto che Agassi abbia il potenziale per diventare un grande allenatore”

L’ex tennista tedesco ha rilasciato un’intervista alla Bild dove, tra le altre cose, ha parlato della collaborazione tra Novak Djokovic e André Agassi.

di Federico Gasparella

Boris Becker è convinto che il sodalizio sportivo tra Novak Djokovic ed André Agassi possa portare a dei buoni risultati già nel prossimo futuro. L’ex tennista tedesco ha lavorato con il serbo dal 2013 fino alla fine del 2016, traghettandolo verso la conquista di ben sei titoli Slam e di numerose altre competizioni. In occasione di un’intervista rilasciata alla Bild, a proposito di Agassi, ha dichiarato: “André è un uomo molto generoso. A Melbourne sono sicuro che vedremo una collaborazione più stretta con Novak. Sono sicuro che abbia il potenziale per diventare un ottimo allenatore, anche perché è stato un numero uno, ha vinto diversi Slam e non è dipendente economicamente da Novak. Inoltre, ha la personalità per comunicare con Djokovic senza ipocrisia. Questi sono tutti ingredienti fondamentali, affinché si riesca a lavorare con una star del tennis”.  Becker, nel corso dell’intervista, ha parlato anche di Alexander Zverev, affermando che, “è uno dei migliori giocatori del circuito, a parte i Big Four, che per ora rimangono irraggiungibili. Ma deve maturare. Penso che ancora non abbia compreso quali sono i suoi punti di forza. Una volta l’ho definito come un diamante grezzo, che deve ancora essere levigato per emettere tutta la sua brillantezza”. L’ex campione tedesco, infine, ha raccontato della sua attività all’interno della federazione tedesca di tennis: “Se la DTB dovesse pagarmi al giorno, non funzionerebbe. Ecco perché gli ho chiesto di svolgere un’attività non pianificata, nel senso che il mio apporto sarà indispensabile solo in relazione agli appuntamenti della nazionale. Quindi voglio prendere le mie decisioni indipendentemente dal budget. Si, guadagnerò un po’ di soldi, ma è un’attività che svolgerò principalmente per una questione di cuore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy