CHALLANGER TOUR FINALS: ecco i gironi

CHALLANGER TOUR FINALS: ecco i gironi

Da qualche anno a questa parte il finale di stagione è dedicato anche ad una buona iniziativa dell’ATP, le Finals dedicate al circuito Challanger. Un giusto premio per i giocatori che lottano nel circuito “minore” del tennis professionistico, ma che spesso offrono spettacoli più che interessanti. Un “masterino” insomma, che ha sempre visto presenti giocatori italiani: Paolo Lorenzi, Filippo Volandri (vincitore nel 2013), Simone Bolelli, e quest’anno ancora il senese “de roma” e il giovane siciliano Marco Cecchinato.

marco_cecchinato-600x400

Italia in grande spolvero, e fortunata. Infatti se i nostri due finalisti sono stati bravi ad entrare tra i migliori 7 giocatori nella classifica che considera i risultati raccolti nella “race” 2015 dedicata al circuito challanger, dobbiamo rilevare che sono stati anche fortunati nei sorteggi dei due gironi del torneo, che si gioca a partire da domani (le 16 in Italia) a San Paolo del Brasile, su terra rossa.
Paolo Lorenzi, accreditato della tds n. 1 del tabellone sarà infatti impegnato con Daniel Munoz De La Nava, Inigo Cervantes e Farrukh Dustov, mentre Marco Cecchinato, tds n. 4, sarà in compagnia di Guido Pella (tds n. 2), Radu Albot (n. 6) e di Guilherm Clezar, wild-card degli organizzatori che completa il roster del torneo.

In palio prizemoney interessanti e punti utili per puntellare ulteriormente le classifiche dei nostri. Lorenzi potrebbe chiudere come n. 3 d’Italia, l’abbiamo scritto tempo fa da questa tribuna, non solo, ma anche avvicinare un ranking utile per entrare direttamente nel MD del Master1000. Cecchinato può rafforzare la sua presenza nella top 100 e garantirsi così l’ingresso negli ATP250.

daniel-munoz-de-la-nava-szczecin-2012-450x600

Al di là del seeding è evidente che i nostri due giocatori si possono giocare ampie possibilità di arrivare in fondo. Lorenzi conduce 3-0 nei confronti di Cervantes, 5-1 contro Munoz De La Nava (che ha vinto l’ultima volta nel 2008 contro il senese), mentre è sotto 1-2 contro Dustov, sebbene l’ultimo match giocato tra i due risalga a 5 anni fa.
Tra Marco Cecchinato e Guido Pella non ci sono precedenti, mentre il siciliano ha sconfitto Clezar quest’anno nel loro unico incontro (a Caltanissetta con un eloquente double-bagel) e ha perso l’unico confronto contro Albot, altro favorito per noi nella corsa per la vittoria.

Da domani in campo, a partire dalle 16.00 i nostri: Lorenzi vs. Dustov, a seguire Cecchinato vs. Clezar.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy