Chi sarà top ten Atp alla fine 2015? Scommettiamo!

Chi sarà top ten Atp alla fine 2015? Scommettiamo!

di Enrico Carrossino

Il 2014 è stata una stagione soddisfacente per gli appassonati di tennis? Ci sono stati tanti risultati sorprendenti, su tutti, i 4 vincitori di slam diversi. I master 1000 invece hanno avuto una minore distribuzione di vincitori, con Djokovic 4 volte vincente, Federer 2, e un titolo a testa per Wawrinka, Nadal e Tsonga.

Ciò fa sorgere spontanea una domanda: è bene per uno sport avere cosi tanti vincitori diversi? Siamo stati abituati al dominio dei “big four” per cosi tanto tempo che il 2014 ha portato già più incertezza riguardo i pretendenti ai titoli. Se me lo chiedete io rispondo: lo sport è al suo apice quando ci sono tipo 4-6 giocatori al top che combattono per ogni singolo torneo. La rivalità è il sale della competizione.

Comunque, rimane il fatto che il ranking viene deciso dai punti dei Master e degli Slam. Successi in questi eventi garantiscono sostanzialmente la top 10 a fine anno. Mentre 6 dei top 10 attuali hanno vinto almeno uno slam, gente tipo Raonic e Nishikori potrebbe essere pronta già nel 2015.

Rispetto all’anno passato, per poter fare una previsione il più possibile veritiera, noterete che c’è parecchio lavoro da fare stavolta. Federer è tornato al top e picchiatori tipo Del Potro e Janowicz hanno subito infortuni e cali di rendimento. Nadal è rimasto ai margini per quasi tutto il 2014, eppure è comunque terzo nel ranking. Potrà tornare numero 1 nel 2015? Sarebbe solo una delle tante volte che è riuscito a tornare e stupirci, riuscendo dal letargo.

Dove si infilerà Murray a fine 2015? Ha sempre il talento da top 10, ma ormai è da Wimbledon 2013 che non vince un titolo di rilievo. E Ferrer? Lo spagnolo ha concluso al numero 10 quest’anno, ma prima o poi la sua carriera da giocatore in braccio ai giudici di linea finirà. E l’australiano Kyrgios riuscirà a migliorare fino alla top 10?

Proiezioni Ranking 2015

1. Novak Djokovic
Indipendentemente se sia o meno l’anno di Djokovic, Nole è esattamente dove ha bisogno di essere visto il gioco e i risultati. Ho la sensazione che il 2015 sarà tipo il 2011, ma anche non toccasse quei picchi, il suo gioco, il suo fisico e la sua mentalità vincente dovrebbero essere più che sufficienti a confermarsi numero 1 anche per il 2015. Senza dubbio finirà in cima per la quarta volta in 5 anni, anche se non credo vincerà il Roland Garros

2. Rafael Nadal
Dipenderà molto dal suo aspetto fisico e quanto questo reggerà. Rafa rimane un big e considerarlo fuori sarebbe folle. Compirà 29 anni a Maggio, dopo 15 da professionista. Nadal ha ancora la voglia e la potenza per tornare competitivo. Rimane il favorito per il Roland Garros, e potrebbe anche vincere un altro slam. Questo come già detto dipenderà molto dal suo fisico e se riuscisse a giocare 11 mesi senza problemi. Vorrei accadesse ma non è facile.

3. Roger Federer
Giocare libero di mente e in salute è la cosa più importante (vedi il ritiro dalla finale di Londra). Federer può ancora giocare grandi match nel 2015. Bloccato dalla mancanza di forza nei movimenti, la principale sfida sarà vincere 7 match di fila in due settimane. Tutti sappiamo che vuole vincere ancora almeno uno slam prima di ritrarsi, ma avrà una migliore chance di quelle avute a Wimbledon e Us Open quest’anno? Sarà sicuramente dura rivivere le stesse situazioni. Federer comunque resterà sempre importante per lo sport e i fan in ogni caso, ma molto probabilmente rimarrà per sempre a 17 slam.

4.Kei Nishikori
Se la forma regge, Nishikori diventerà top 4. Attualmente numero 5, Kei sta colpendo forse meglio di tutti e se continua a migliorare il servizio (lo spero) e le volèe (anche), dovrebbe avere un’altra grande stagione. Chang ha fatto un gran lavoro per il 2014 e non c’è alcuna ragione per cui non possa fare lo stesso per quello venturo

5. Milos Raonic
Con quell’arma impropria che è il servizio, non ci sono limiti per il giovane canadese. Maturando, Raonic ora è determinato per vincere slam e diventare numero 1 al mondo. Non sono sicuro ce la farà, ma come dice Rob Koenig “Quel servizio è quasi come un milione di dollari l’anno, semplice”. Raonic starà sicuramente nei 10 e forse addirittura nei 5 a fine anno. Milos per crescere ancora dovrebbe migliorare con le percentuali sulla seconda (nel quale è numero 12 assoluto) e ovviamente la risposta.

6. Stanislas Wawrinka
L’eroe della Davis dovrà subito difendere gli Australian Open. Anche se ha giocato bene la finale Davis, qualcosa mi dice che partirà male e ovviamente perderà parecchi punti. Ricordate, ha pure giocato alla grande a Montecarlo, con una grande vittoria in finale su Federer. Detto ciò, Stan avrà degli acuti durante l’anno come per esempio un ottimo risultato al Roland Garros. Lo vedo molto bene anche per gli Us Open.

7. Andy Murray
Non sono molto sicuro su Murray. Sembra che si stia allenando molto bene a Miami, ha fatto parecchi cambiamenti da quando si è fidanzato, ridimensionando il suo staff e cambiando sponsor tecnico, ma qualcosa mi dice che Lendl sapesse molto meglio del futuro di Andy di quanto ne possiamo sapere noi. Portando il britannico alla vittoria delle Olimpiadi e di due Slam, Murray è stato l’ombra di se stesso nel 2014 e lo dovrebbe rimanere pure per l’anno prossimo. Andy ha avuto un’incredibile carriera ma vincere un altro slam sarà dura.

8. Tomas Berdych
Sceso in questa posizione dopo che è stata occupata da parecchi quest’anno, Berdych dovrebbe continuare sulla falsariga dell’ultimo biennio. Non vincendo niente di particolare ma con 8-10 quartisemifinali. Uno potrebbe pensare che Berdych avrebbe potuto ottenere molto di più con una mentalità migliore

9. Grigor Dimitrov
Un giocatore stilisticamente impeccabile con un gioco vario, Dimitrov comunque non è ancora pronto per raggiungere un ranking migliore. Ottimo sulle reti social e uomo immagine, Grigor deve aumentare l’impegno quotidiano per migliorarsi continuamente che ha permesso a Djokovic, Nadal e Federer di vincere quello che han vinto. In ogni caso è molto bello da vedere e potrà diventare grande

10. Marin Cilic
Distratto dalla vittoria degli US Open in settembre, Cilic ha abbastanza punti per rimanere top 10 fino a New York. Ciò dovrebbe permettergli di recuperare la concentrazione e il suo miglior gioco per arrivare in forma a settembre quando dovrà difendere Flushing Meadows. Mi piace come giocatore e come persona, ma non sono sicuro che abbia il killer instinct per battere Djokovic o Nadal quando conta. Questa lacuna dovrebbe fargli terminare l’anno dal numero 10 in giù

Promesse 2015

Nick Kyrgios
Se non si brucia tenetelo d’occhio. Ha tutto per diventare un top 10 e il tempo è ancora dalla sua parte. Ce la farà l’estroso australiano dallo stile colorato ad entrare nei 10? Non credo perché attualmente è 52. Comunque se s’infiammerà, potrà sicuramente farcela.

David Goffin
Il suo tennis elegante fa di lui un giocatore da seguire nel 2015. Attualmente 22, ha una tale varietà di colpi che può mettere in crisi il migliore al mondo. Se riesce a stare coi migliori mentalmente, certamente sarà uno di loro.

Gael Monfils
Il migliore atleta che la storia del tennis abbia mai avuto può permettersi di andare e venire come gli pare e piace. Monfils ha giocato qualche buona palla quest’anno come se avesse realizzato in ritardo che i 30 anni si avvicinano. Comunque questo è il Monfils di cui vi abbiamo parlato e potrebbe tranquillamente provare un tweener in un championship point di un master o di uno slam. Lo ameremmo in ogni caso.

Sei d’accordo con questi pronostici? Dimmi la tua top 10 a fine 2015.

Ispirato da bleacherreport.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy