Chris Kermode: “I cambiamenti non saranno a breve ma sono da prendere in considerazione

Chris Kermode: “I cambiamenti non saranno a breve ma sono da prendere in considerazione

Il presidente dell’ATP, in un’intervista a Barcellona, ha elogiato il torneo spagnolo e ha parlato delle possibili modifiche nel circuito ATP, già testate alle Next Gen ATP Finals.

di Andrea Lombardo

Il presidente del circuito ATP Chris Kermode si trova attualmente a Barcellona, sede dell’ATP 500 su terra rossa. In un’intervista ha espresso il suo parere nei confronti del torneo e sulle future modifiche nel gioco.

“Il torneo di Barcellona è uno dei miei preferiti da quando sono diventato presidente. Senza dubbio si tratta di uno dei tornei più importanti del tour, questa città e questo club nutrono grande passione per il tennis e stanno svolgendo un ottimo lavoro. Da 10 anni a questa parte tutti i tornei sono cresciuti di livello. Contiamo 64 eventi ATP in tutto il mondo che permettono al pubblico di avvicinarsi sempre di più allo sport. 
Anche i giocatori sono di livello più alto, forse mai prima d’ora abbiamo potuto disporre di un gruppo di giocatori così forti.” 

Ha toccato anche uno dei punti più importanti degli ultimi mesi, ovvero le modifiche che il circuito potrebbe subire in futuro: “Durante le Next Gen ATP Finals di Milano abbiamo testato alcune nuove regole, alcune estreme, come i 5 set al meglio dei 4 games. Probabilmente non vedremo dei cambiamenti già a partire dai prossimi anni, ma non possiamo non tenere conto di queste modifiche. Il riscaldamento, per esempio, potrebbe essere più breve, così come il medical time out. Il primo passo è capire come introdurre queste innovazioni senza suscitare il disappunto dei tifosi.” 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy