Circuito Atp: Lorenzi perde al fotofinish, Medvedev fa paura

Circuito Atp: Lorenzi perde al fotofinish, Medvedev fa paura

Sconfitta amara per Paolo Lorenzi, che si arrende a Schnur solo 7-5 al terzo e vede sfumare la semifinale di New York. A Rotterdam, Wawrinka e Nishikori volano in semifinale, ma chi non ha intenzione di fermarsi è Medvedev, alla sua ottava vittoria consecutiva. Thiem prosegue il suo cammino a Buenos Aires.

di Antonio Sepe

ATP NEW YORK – Si ferma ad un passo dalla semifinale Paolo Lorenzi, sconfitto dal canadese Schnur dopo due ore e 42 minuti di gioco. Match incredibilmente equilibrato che ha visto i primi due set terminare al tie-break, spartiti equamente tra i due tennisti, mentre nel terzo parziale è giunto il primo break dell’incontro, messo a segno da Brayden Schnur, il quale si è imposto 7-5 ed ha staccato il pass per la prima semifinale della sua carriera. Ad attenderlo Sam Querrey, che ha regolato in tre set Jason Jung. Nella parte alta del tabellone, invece, in semifinale ci sarà un derby americano, nonché remake del primo turno degli Australian Open, quando Davide battè Golia. Stiamo parlando di John Isner e Reilly Opella, entrambi vittoriosi in due set nella notte, che domani si daranno battaglia per un posto nell’atto conclusivo del torneo.

John Isner
John Isner

ATP ROTTERDAM – Livello incredibilmente alto in quel di Rotterdam, torneo che potrà vantare due semifinali di tutto rispetto e che sicuramente non deluderà in quanto a spettacolo e interesse. Nonostante tutti e quattro i match di quarti di finale siano terminati in due set, non si può dire che non siano stati avvincenti o che il tennis espresso dai giocatori impegnati non abbia entusiasmato il pubblico. Nella parte bassa del tabellone, si incontreranno in semifinale Gael Monfils, che ha piegato in due comodi set Dzumhur, e Daniil Medvedev, senza ombra di dubbio giocatore del momento, il quale si è imposto ai danni di Jo-Wilfried Tsonga, continuando imperterrito la sua corsa nel torneo olandese. Zero set persi in tre match da parte del russo, che quest’anno ha già vinto ben 13 match a fronte di sole due sconfitte. Nell’altra semifinale, a scontrarsi saranno due big, vale a dire Kei Nishikori e Stan Wawrinka. Il primo ha portato a casa un match potenzialmente complicato contro l’ungherese Fucsovics, riuscendo a chiudere in appena un’ora e 20 minuti; il secondo ha invece battuto Shapovalov, sprecando un notevole vantaggio di due break nella seconda frazione, ma riuscendo ad evitare il terzo set, assicurandosi il tie-break per 7 punti a 4.

ATP BUENOS AIRES – Infine, nell’America più meridionale, il tabellone è piuttosto squilibrato dato che da un lato si sfideranno Marco Cecchinato, vittorioso su Carballes Baena, e Guido Pella, che ha fatto suo un match drammatico che ha superato le tre ore di gioco contro lo spagnolo Munar. Sarà invece Thiem-Schwartzman la semifinale della parte alta e, se l’austriaco ha dovuto rimontare un set a Pablo Cuevas, diverso il discorso per il beniamino di casa, che ha avuto la meglio di Ramos senza particolari patemi.

Atp New York – Quarti

[Q] B. Schnur b. P. Lorenzi 6-7 [7] 7-6 [5] 7-5

[6] S. Querrey b. J. Jung 6-3 3-6 6-3

[1] J. Isner b. [7] J. Thompson 6-4 6-1

R. Opelka b. G. Garcia-Lopez 6-3 6-4

Atp Rotterdam – Quarti

[1] K. Nishikori b. M. Fucsovics 6-3 6-2

[W] S. Wawrinka b. [10] D. Shapovalov 6-4 7-6 [4]

G. Monfils b. D. Dzumhur 6-1 6-2

[5] D. Medvedev b. J. Tsonga 6-4 6-2

Atp Buenos Aires – Quarti

[1] D. Thiem b. P. Cuevas 4-6 6-4 6-3

[4] D. Schwartzman b. A. Ramos-Vinolas 6-1 7-5

[3] M. Cecchinato b. R. Carballes Baena 7-6 [3] 6-4

G. Pella b. J. Munar 6-7 [3] 7-6 [9] 6-1

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy