Circus Preview: c’è Ebden sulla strada di Federer, duro test per Seppi contro il giovane Coric

Circus Preview: c’è Ebden sulla strada di Federer, duro test per Seppi contro il giovane Coric

Giornata di quarti di finale in quel di Halle, dove il campione in carica Roger Federer affronterà l’australiano Ebden, giustiziere di Kohlschreiber in ottavi. Continua il torneo anche per Andreas Seppi, l’altoatesino affronterà il croato Coric, sfida molto complicata per l’italiano che non partirà con i favori dei pronostici, altri match in programma come quelli tra Sugita-Kudla e Khachanov e Bautista-Agut.

di Lino Di Bonito

Roger Federer prosegue il suo cammino verso il 99esimo titolo ATP, oggi prende parte al suo 16esimo quarto di finale in quel di Halle, dove affronterà Matthew Ebden. A chiudere il programma ci sarà il nostro Andreas Seppi che se la vedrà contro il nextgen Borna Coric, sfida complicata per l’altoatesino ma durante il corso della sua carriera ci ha già abituati a vittorie inaspettate. Altri match interessanti da seguire quelli tra Sugita e Kudla ed anche l’ultimo quarto tra Khachanov e Bautista Agut.

VERSO IL TITOLO – Dopo aver salvato ben 2 match point nella sfida di ottavi contro Benoit Paire, Roger Federer ritorna in campo e sfiderà per un posto in semifinale il 30enne australiano Ebden, al loro primo confronto diretto. Sfida dalle mille insidie questa per l’elvetico, il quale affronta uno specialista della superficie reduce dalla vittoria sul tedesco Kohlschreiber  nella giornata di ieri mostrando sprazzi di grande tennis. Inoltre nel giro di una settimana è il secondo australiano che affronta lo svizzero, dopo la vittoria al terzo su Kyrgios in quel di Stoccarda.

HALLE TERRA MIA – Il torneo di Halle rimane in assoluto uno dei migliori per Andreas Seppi, su questa superficie ma sopratutto in quest’impianto riesce ad esprimere veramente un ottimo gioco, capace di mettere in difficoltà anche i migliori, memore la finale persa con Federer nel 2015 per 76 64. Anche quest’anno qui in Germania l’italiano sta esprimendo un buon gioco, concedendo veramente pochi punti al servizio, infatti ha dominato i due match vinti in precedenza, senza concedere neanche un set. Oggi affronta il croato Coric che è quasi la rivelazione di questo torneo, eliminando al primo turno il padrone di casa ed uno dei favoriti al titolo Alexander Zverev, con il punteggio netto di 6-1 6-4. Non sarà facile contrastare il gioco aggressivo ed esplosivo del croato, il quale dotato di un ottimo servizio e di buoni fondamenti da fondo campo, cercherà fin da subito di far suo il gioco con molti vincenti.

I RESTANTI QUARTI – Altri match interessanti possono nascere dagli altri due quarti di finale, sopratutto quello tra Khachanov e Bautista Agut, due stili di gioco totalmente contrastanti, con il primo che predilige un tennis aggressivo e chiudere lo scambio su colpi brevi e l’altro invece che preferisce più un gioco difensivo, cercando di sbagliare il meno possibile. In perfetta parità i precedenti tra i due, con il russo che ha vinto il primo giocatosi sulla terra rossa di Barcellona, mentre lo spagnolo ha trionfato nettamente lo scorso anno a Dubai in due set. L’ultima sfida è quella che vede opposti il qualificato americano Denis Kudla ed il giapponese Yuichi Sugita, sfida molto interessanti tra i due visto che entrambi sono stati autori di sorprese, sopratutto il nipponico che ha fatto fuori dal torneo Dominic Thiem, eliminandolo in due parziali, mentre lo statunitense ha sconfitto nettamente il greco Tsitsipas.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy