Coppa Davis, Nick Kyrgios: “Per me è uno degli eventi più importanti”

Coppa Davis, Nick Kyrgios: “Per me è uno degli eventi più importanti”

Dal 15 al 17 settembre si disputeranno le semifinali di Coppa Davis. Il Belgio affronterà l’Australia in casa. Nick Kyrgios sarà uno dei protagonisti di questa sfida ed avrà l’opportunità di riscattare una stagione di certo non esaltante. A tal riguardo, il tennista australiano ha rilasciato delle interessanti dichiarazioni.

Quest’ evento potrebbe rivelarsi fondamentale per Nick Kyrgios, un’occasione per dare una svolta ad una stagione che fino ad ora si è rivelata deludente, costellata di continui alti e bassi. In un’ intervista rilasciata di recente, il fuoriclasse australiano ha confessato di amare questo tipo di competizioni: “Mi piacerebbe vincere una volta il trofeo. Sono un grande appassionato di sport di squadra e la Coppa Davis è probabilmente ciò che più si avvicina a questo concetto. Adoro stare in campo con la squadra, sostenere tutti e cercare di far vincere il mio Paese. Per raggiungere quest’ obiettivo bisogna sostenere tutti e creare una buona armonia di gruppo.

Kyrgios ha poi parlato del rapporto con Lleyton Hewitt, capitano della nazionale australiana: “Rusty mi ha aiutato tanto. Penso che sia il capitano migliore che l’Australia abbia mai avuto. So per certo che tutti i membri della squadra darebbero tutto per lui. Personalmente, mi ha sempre sostenuto. Ci sono stati alcuni periodi dell’anno in cui non stavo bene mentalmente e lui mi è stato sempre vicino”. Relativamente al suo stato d’animo attuale ha confessato: “la Coppa Davis mi fa ritrovare la passione, mi fa capire che ci si può divertire. La squadra sta bene. Abbiamo giocato una grande sfida a Brisbane contro gli Stati Uniti due mesi fa e non ce ne siamo dimenticati, anche perché siamo sempre stati in contatto fra di noi. Solo pensare a tutto questo mi porta entusiasmo e portare a casa l’insalatiera sarebbe probabilmente un sogno che diventa realtà”.

Si ricorda, infine, che per questa sfida non è stato convocato Bernard Tomic. A tal riguardo, Hewitt ha dichiarato che il giocatore non si trova in una condizione fisica ideale, “ultimamente è calato di livello in termini di tennis, di forza atletica, e non dimentichiamoci che qui si gioca al meglio dei cinque set. Per  Bernard ci sarà sempre l’opportunità di tornare, ma al momento è lontano dal riuscirci”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy