Stan Wawrinka: “Pronto a dare il massimo”

Stan Wawrinka: “Pronto a dare il massimo”

Ci siamo. E’ tutto pronto. Gli Australian Open stanno arrivando, mancano pochissime ore al loro inizio. Un torneo meraviglioso, sia per il luogo nel quale si svolgono, l’isola più grande al mondo, uno dei posti più stupefacenti del nostro pianeta, sia per la struttura che lo ospita, la Melbourne Park, costituita da campi così belli da farti venire voglia di prendere una racchetta e metterti immediatamente a giocare. Oltre a ciò, gli Open d’Australia sono stati sempre luogo di partite memorabili, straordinarie, soprattutto negli ultimi anni. E uno dei giocatori che rende al meglio in questo Slam, protagonista di battaglie all’ultimo sangue, è senza dubbio Stan Wawrinka. Vincitore a sorpresa dell’edizione passata, lo svizzero non poteva prepararsi meglio per il torneo australiano, dopo aver disputato una grande Coppa Davis ed essersi riconfermato a Chennai. Numerosi sono i giocatori da seguire attentamente durante le due settimane, ma Stan merita sicuramente un occhio di riguardo su tutti.

B7R3OOyCEAEne64

E’ stato un pazzo 2014 per me: la prima vittoria in un torneo dello Slam, il primo Masters 1000, la conquista della Coppa Davis e il quarto posto del ranking nella classifica di fine anno. E’ un qualcosa di incredibile per un giocatore, qualcosa che si può solo sognare. E’ cambiato tutto.” Queste le prime dichiarazioni di Stan nella conferenza pre-torneo, che affronterà al primo turno il turco Marsel Ilhan, numero 99 del mondo. Wawrinka ha poi parlato di ciò che si aspetta nel 2015: “Si tratta di un nuovo anno, nel quale si azzera tutto. Devi essere pronto per giocare bene durante tutta la stagione. Il mio obiettivo non è di vincere altri tornei dello Slam. So di poterlo fare, ma devi percorrere una strada molto lunga. Ormai è da tanti anni che gioco, e ho imparato che è fondamentale essere pronti al meglio per il primo match. Prendiamo in esempio quello che è successo al Roland Garros. Mi sentivo grande, credevo di poter vincere e sono uscito al primo turno. Bisogna prendere partita per partita, e vedere dove si può arrivare. Per l’inizio degli Australian Open mi sento molto bene, è stato molto importante aver vinto il primo torneo dell’anno.

f_160115_draw_01

Non sono mancate ovviamente le dichiarazioni sugli altri partecipanti e sui possibili vincitori: “Voglio mettere tra i favoriti sempre i soliti Federer, Nadal e Djokovic, con quest’ultimo leggermente in vantaggio sugli altri.” Interessanti le considerazioni sul maiorchino: “Su Rafa bisogna vedere. Credo che se riuscirà a superare la prima settimana, potrà diventare molto pericoloso. Non si tratta tanto del suo gioco, ma della fiducia che è in grado di acquisire, soprattutto dopo mesi di assenza.”

Secondo l’elvetico saranno da seguire molto attentamente anche i giovani: “Sarà molto interessante tenere d’occhio la nuova generazione, anche lei in cerca di una vittoria in un torneo dello Slam. Assisterete a degli Australian Open molto emozionanti.” Infine Stan si sofferma sui tanti soprannomi affibbiatogli dopo la grande vittoria dello scorso anno: “Ormai vengo chiamato in molti nomi, ma Stan The Man è quello che apprezzo di più. Viene usato da molti anni, e mi piace veramente molto”.

TENNIS-AUS-OPEN

Un Wawrinka, dunque, deciso a rimanere con i piedi per terra, che sa di dover lavorare veramente sodo per potersi riconfermare, sapendo che ormai ci sono molti tennisti in grado di vincere i grandi appuntamenti. Ovviamente non gli manca la voglia di fare, confermata dagli ottimi risultati raggiunti nelle ultime uscite. Anche il campione uscente, quindi, è pronto per questa nuova edizione degli Open d’Australia. Sembra davvero non mancare nulla. Adesso sta noi metterci comodi e goderci ogni secondo di queste due settimane, che speriamo possa regalarci tante emozioni, come solo il grande tennis sa fare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy