Denis Shapovalov: “Ci sono molti giovani di talento che non emergono perché si dimenticano di lavorare sodo”

Denis Shapovalov: “Ci sono molti giovani di talento che non emergono perché si dimenticano di lavorare sodo”

Il giovane canadese crede che non sia possibile raggiungere i vertici del tennis senza fare grandi sacrifici, pur essendo dotati di talento naturale.

8 commenti

Denis Shapovalov può considerarsi la sorpresa di questo 2017. Nel corso della stagione, dopo aver disputato diversi tornei Itf, ha iniziato a giocare all’interno delle competizioni del circuito maggiore, sfidando i migliori tennisti e riuscendo a scalare numerose posizioni in classifica: dalla 250esima fino alla 51esima. A soli 18 anni è stato in grado di raggiungere le semifinali di Montreal e di ben figurare agli US Open, arrivando al secondo turno e fermandosi solo davanti a Carreno Busta (dopo tre tie break). Denis, in occasione di un’intervista rilasciate di recente, ha rivelato che questi risultati hanno significato molto per lui: “Quello che è successo a Montreal è stato incredibile. Sono cresciuto guardando giocare Nadal e Del Potro. Mi sento molto vicino al loro modo di esprimersi in campo”. A proposito del cambio di vita che ha dovuto affrontare il canadese ha rivelato che, “improvvisamente tutti mi conoscevano e sono diventato famoso. Tutto ciò è positivo per i primi cinque minuti, ma poi avrei voluto che la mia vita rientrasse nella normalità, così da essere in grado di andare da qualche parte senza essere riconosciuto“.

Denis è il giocatore più giovane della Top 100. Il suo impressionante finale di stagione gli è valso la conquista di due importanti riconoscimenti ATP, come il giocatore che ha fatto più progressi e come quello più promettente per il prossimo futuro. A questo proposito ha affermato: “Essere a Londra e sentire quell’atmosfera è stato incredibile. E poi aver ricevuto quei premi mi ha emozionato particolarmente, anche se ho lavorato davvero molto per vincerli. E’ stato un onore“. In Canada Denis ha sorpreso tutti per la sua personalità ed il suo atteggiamento disinvolto in campo. Il suo tennis mancino può essere considerato fluido, naturale. Una qualità che emerge nell’esecuzione di tutti i colpi fondamentali. Inoltre, ha un’ indole estremamente competitiva, che lo rende sempre pericoloso davanti ai suoi avversari. Roger Federer ha espresso delle parole di stima nei suoi confronti: “Ricordo di averlo visto la prima volta durante la sua stagione da junior a Wimbledon. Un paio d’anni fa, invece, mi sono allenato con lui a Toronto e sono rimasto sorpreso dalla rapidità dei suoi movimenti, sempre diversi. Sono certo che sentiremo parlare molto di lui in futuro“. Denis, infine, nonostante i suoi 18 anni, si è già distinto per la grande maturità delle sue dichiarazioni, come nel caso seguente: “Ho una grande squadra attorno a me, che mi supporta molto. Ci sono molti ragazzi di talento che non ce la fanno perché dimenticano il sacrificio come parte fondamentale del loro sviluppo. Sono cresciuto sapendo che per avere successo bisogna allenarsi duramente. Nella vita senza il duro lavoro non si raggiungono grandi traguardi“.

8 commenti

8 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gloria Caviglia - 2 settimane fa

    E ha ragione!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Vincenzo Marone - 2 settimane fa

    Forte e talentuoso!!Futuro n1 ne sono certo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Davide Rosati - 2 settimane fa

    Filippo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filippo Leuci - 2 settimane fa

      Di talento ahahaha

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Annina Milza - 2 settimane fa

    Speriamo che le sue affermazioni sul dover fare grandi sacrifici per emergere non si dissolvano in breve tempo, data la giovane età…. forza Shapo, abbiamo bisogno di nuovi talenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Gianni Bracciaferri - 2 settimane fa

    Tra un paio di stagioni spero e credo che sarà nella TOP 5, trattasi di un tennista di cui ne nascono uno ogni 50 anni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giovanni Tomassini - 2 settimane fa

    Già grande

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Claudio Salvini - 2 settimane fa

    chapeau shapo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy