Djokovic: “Cerco la freschezza e la pace mentale per ritrovare il mio tennis”

Djokovic: “Cerco la freschezza e la pace mentale per ritrovare il mio tennis”

Il n°1 del mondo non ha avuto la striscia di successi a cui ci aveva abituato in passato dopo il Roland Garros dove ha conquistato il suo 12esimo Slam e ha completato il Carrier Gran Slam. Il serbo ammette di avere avuto dei problemi fisici e di aver perso la motivazione e l’amore che ha sempre avuto per il per il tennis. Ma la stagione non è ancora finita.

9 commenti

NOVAK DJOKOVIC NON E’ PIU’ LO STESSO – Il fatto che Novak Djokovic, abbia raggiunto la finale agli US Open perdendo in quattro set da Stan Wawinka, conferma il fatto che il n°1 del mondo sia stato meno brillante del suo standard nella seconda metà della stagione. Djokovic infatti ha vinto si, ben 7 titoli quest’anno, inclusi due Slam e quattro eventi Masters series, ma lui stesso ammette che vincere il suo dodicesimo titolo Slam a Parigi, lo abbia lasciato senza energia fisica e mentale per le sfide successive della stagione.

STO CERCANDO LA PACE MENTALE CHE AVEVO NEL TENNIS – ”Sinceramente sto cercando di ritrovare la freschezza e la pace mentale che caratterizza il mio amore per lo sport, l’amore di essere su un campo da tennis – afferma Djokovic – in un certo senso è come se avessi perso quelle sensazioni dopo il French Open ed anche per almeno un paio di mesi dopo. Adesso è difficile recuperare”  Il n°1 del mondo al Roland Garros aveva battuto in finale lo scozzese Andy Murray vincendo il secondo Slam di stagione dopo averlo già battuto all’ Australian Open, ma soprattutto, con la vittoria di Parigi, Nole aveva completato il Carrier Grand Slam.  In seguito il serbo però ha perso al terzo turno a Wimbledon contro Sam Querrey, poi al primo turno contro Juan Martin Del Potro ai giochi olimpici di Rio e pochi giorni fa a Flushing Meadows contro Wawrinka

PROBLEMI FISICI E UN PERIODO TURBOLENTO – “Ho avuto i Giochi Olimpici e alcuni problemi fisici” si è giustificato il 29enne ”La finale agli US Open considerate le circostanze e il periodo turbolento è andata bene. Davanti comunque ho ancora buona parte di una “grande stagione” che non ritengo finita. Presto andrò in Asia e, confidando di stare bene, spero di tornare ad essere competitivo”

Djokovic giocherà 2 Master a Shanghai e a Parigi prima delle Finals di Londra all’O2 a Novembre.

 

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Carmine Cantile - 3 mesi fa

    La camera ipobarica è climatizzata?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Emanuela Anelli - 3 mesi fa

    Forza Nole ti vogliamo in forma e presto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giuliana Cau - 3 mesi fa

    Io, fossi stata in lui, avrei saltato Pechino e anche Shanghai per recuperare al meglio energie fisiche e mentali, ma nessuno meglio di lui sa che fare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Alberto Larghi - 3 mesi fa

    Fa vincere qualcosina anche agli altri…é buono

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nicoletta Nicoletta - 3 mesi fa

      …è come la Juve di domenica sera ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alberto Larghi - 3 mesi fa

      Purtroppo si…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Francesca Mazzitelli - 3 mesi fa

    22 slam?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tennis Circus - 3 mesi fa

      Piccolo refuso :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Francesca Mazzitelli - 3 mesi fa

      L ho fatto notare perché è un argomento delicato!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy