Federer, un’integrità fisica ineguagliabile

Federer, un’integrità fisica ineguagliabile

Il “primo infortunio della carriera” al menisco poco cambierà della programmazione di Federer in questo 2016. Diamo un po’ i numeri, dimostrando che a livello fisico Federer non ha eguali.

Federer, sottoposto nei giorni scorsi ad un intervento al menisco, ha dato forfait per Rotterdam e Dubai.

In molti hanno salutato l’evento come il “primo infortunio della carriera di Roger Federer”. Così è e la cosa incredibile è che si tratta di una lesione di lieve entità e di un intervento, a maggior ragione al giorno d’oggi, davvero poco invasivo. Fededer sta già dedicandosi alla riabilitazione e a Indian Wells, torneo del previsto rientro, potrà già essere al top della condizione.

Questo infortunio comporta una modifica del suo calendario, ma non eccessiva: probabilmente aggiungerà un torneo sul rosso in più in primavera. Roma? Montecarlo? Si vedrà.

Dopo una lunghissima epopea sportiva e praticamente nessun problema fisico, una banale passeggiata al parco è stata fatale.

Ricordiamo qualche record del grande campione svizzero: in 1307 partite non si è mai ritirato per infortunio durante un match, la chiamata del fisioterapista è un diritto quasi mai esercitato, solo in tre occasioni non si è presentato in campo (quarti Parigi-Bercy 2008, semifinali Doha 2012 e la clamorosa assenza alla finale del Masters del 2014) e partecipa a tutti gli Slam dal lontano 2000 (65 partecipazioni consecutive, record assoluto nella storia).

Un’integrità fisica davvero incredibile e – forse – ineguagliabile.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giovanna Usellini - 1 anno fa

    Chi si loda s’imbroda

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giovanna Usellini - 1 anno fa

    È molto fortunato! !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Corrado Galasso - 1 anno fa

    Complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ziobabbalu Alberto - 1 anno fa

    Stefano Laurenzi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Stefano Laurenzi - 1 anno fa

      Un giocatore unico anche per essersi gestito alla grande!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy