Goran Djokovic: “Mai visto Novak così scosso dopo la sconfitta a Rio”

Goran Djokovic: “Mai visto Novak così scosso dopo la sconfitta a Rio”

Lo zio del n. 1 del mondo, vicepresidente della Federazione serba, parla del pianto del nipote dopo la disfatta contro Juan Martin Del Potro. “Ora l’importante è che sia pronto per gli Us Open”.

2 commenti

Quella subita al primo turno delle Olimpiadi di Rio de Janeiro, contro Juan Martin Del Potro, è stata probabilmente la sconfitta più dura per Novak Djokovic. Dopo l’ultimo punto il serbo è uscito dal campo in lacrime, amareggiato per non essere riuscito a regalare a se stesso e alla Serbia una medaglia. Eloquenti, in questo senso, sono le parole dello zio di “Nole”, Goran Djokovic, vicepresidente della Federazione tennis serba al giornale serbo Bilic.

“QUEL PIANTO MI HA ADDOLORATO” – “Davvero non ho mai visto il serbo in simili condizioni – ha detto Goran -; non l’ho mai visto così scosso. Quelle lacrime mi hanno molto addolorato, sinceramente, così come hanno dato dispiacere a molti suoi tifosi. Con quel pianto ha dimostrato la sua emozione nel giocare per i colori serbi. Non aggiungo altro: la cosa più importante ora è che si prepari per gli Us Open”. Djokovic infatti è arrivato a New York e ieri è stato visto allenarsi in un campo in New Jersey e non a Flushing Meadows. Il n. 1 serbo, insieme alla campionessa uscente femminile Flavia Pennetta, effettuerà i sorteggi dei tabelloni venerdì prossimo alle 11:30 ora di New York.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Goran Jankov - 9 mesi fa

    sono 8-4 a favore di nole contro delpotro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Flavio Totino - 9 mesi fa

    E che non si trovi Delpo fresco al primo turno

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy