Il ritorno di “DelPo”

Il ritorno di “DelPo”

Sembrava fosse destinato ad appendere la racchetta al chiodo, dopo quattro operazioni e due anni di calvario. Invece Juan Martin Del Potro è tornato tra i grandi del tennis ed ora lo aspettiamo a New York, li dove tutto è iniziato.

Se Roger Federer dice di te che senza infortuni saresti diventato il n.1 del mondo, vuol dire che di talento ne hai da vendere. Sarà che lo svizzero ne ha prese da Juan Martin Del Potro, nel 2009, anno di grazia dell’elvetico , quando “DelPo” allora 21enne era un giovane di belle speranze ma già n.5 ATP. Era la finale degli Us Open e l’argentino conquisto’ il suo primo e fino ad ora unico Slam, dimostrando di non essere un semplice outsider ma uno che poteva battersela con i più forti.

Da li sono passate quattro operazioni, uno al polso destro e tre al sinistro, che lo hanno costretto a due anni di quasi inattività tra rientri e ricadute, ma che non ne hanno intaccato il micidiale dritto, sua arma letale. Così come la voglia e la determinazione di non arrendersi nonostante le avversità, un coraggio che è stato premiato con la medaglia d’argento alle olimpiadi di Rio, dopo quella di bronzo a Londra 2012. E’ tornato il ragazzone argentino a battere i più forti, a Wimbledon ha sconfitto Stan Wawrinka, in Brasile ha fatto piangere (nel vero senso della parola) il n.1 del mondo Novak Djokovic.

del-potro-us-open-2009

E’ mancato tanto Juan Martin Del Potro, al mondo del tennis. E’ mancato il suo gioco potente ma allo stesso tempo sensibile, la facilità con cui sa come mettere a tappeto i numeri uno del mondo. E’ mancato il suo personaggio spontaneo, semplice e discreto. Uomo di fede, ha donato la sua racchetta a Papa Francesco, argentino come lui ma non da copertina, non gli piace parlare molto della sua vita privata. Pare però sia un rubacuori incallito, e molto meno riservate di lui sembrano essere comunque le sue avvenenti conquiste che non hanno mancato di rivelare pubblicamente particolari sulle loro love story con il tennista.

Ora lo si aspetta ai prossimi Us Open, li dove tutto cominciò nel lontano 2009, sperando che sia l’inizio di un nuovo bellissimo capitolo.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Goran Jankov - 11 mesi fa

    va fuori al 4 turno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tiziana Cuffari - 11 mesi fa

    Forza Delpo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Emanuele Capano - 11 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy