Gli italiani nell’ Itf di Antalya

Gli italiani nell’ Itf di Antalya

Ultimi tornei della stagione 2015 nel circuito ITF. In Turchia presente una folta delegazione azzurra con Adelchi Virgili che passa le qualificazioni. Con lui Frigerio, Stiglich e Vilardo.

Scampoli di tennis italiano a fine stagione, ma molto importanti.
Nell’ITF 10000 $ di Antalya in Turchia, 50esima tappa del circuito future turco, sono presenti ben 4 giocatori italiani.

Francesco Vilardo è entrato direttamente in tabellone, grazie al suo ranking di n. 601, ma ha pescato il peggio possibile, ovvero la testa di serie n. 1 del tabellone il russo Ivan Nedelko.
In tre invece hanno passato le qualificazioni. Lorenzo Frigerio, sconfiggendo prima Hossein Zade per 6-3 7-6 e poi l’austriaco Stefan Kraberger per 6-3 6-2. Riccardo Stiglich ha avuto la meglio su Thomas Cristofer Echert (6-4 6-1), poi sconfiggendo l’ucraino Vadim Ursu (quarta tds del tabellone cadetto) per 6-0 6-1 e infine il rappresentante dello Zimbawe Mark Fynn col punteggio di 5-7 6-3 6-2.  Per Stiglich sorteggio più ostico contro il russo Roman Safiullin, diciottenne ora oltre la millesima posizione ma in grado di arrivare a inzio anno al best ranking #314, mentre per Frigerio un altro qualificato, il rumeno Nicolae Frunza.

francesco-vilardo-serbia-f5-2012

Ma la presenza più importante a nostra avviso in questo future di fine stagione è quella di Adelchi Virgili, che accreditato della terza tds del tabellone della qualificazioni, ha superato col punteggio di 6-3 6-2 sia il rumeno Razvan Bobleaga, che il ceco Thomas Papik. Da questa tribuna, non più tardi di un mese fa, scrivevamo proprio della scelta a nostro avviso sbagliata di giocare le qualificazioni challanger da parte di Virgili. Pur comprendendo le intenzioni di abbreviare al massimo l’accesso al tennis di prima fascia, e forte del suo talento indiscusso, ritenevamo che Adelchi non potesse affrontare il livello di gioco dei giocatori che frequentano il circuito challanger con continuità senza prima rodare e consolidare il proprio livello di gioco con un numero congruo di match nel braccio. Un obiettivo raggiungibile solo attraverso il passaggio per il circuito future.

Scelta positiva dunque quella di sobbarcarsi la trasferta turca, tanto più che con la classifica attuale (oltre la posizione n. 900), Virgili è costretto a giocare le qualificazioni, facilmente superate, come da ovvio pronostico. Ma si tratta di match importanti, che possono dare fiducia, consapevolezza, fare esperienza di un livello sicuramente non adeguato al talento del toscano, ma che se vinti daranno punti e morale decisivi per il 2016. Virgili affrontarà nel primo turno del md  un altro qualificato, il tedesco Hannes Wagner, mentre in doppio, in coppia con Frigerio giocheranno nella giornata di mercoledì contro i fratelli ucraini Didenko \ Medvedev.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy