John Isner: “Probabilmente non difenderò il titolo a Miami”

John Isner: “Probabilmente non difenderò il titolo a Miami”

John Isner non crede nella possibilità di confermarsi campione al Masters 1000 di Miami. Il tennista americano ha dichiarato di non avvertire pressioni. Obiettivo: disputare un buon torneo.

di Monica Tola

Un bye al primo turno, poi per John Isner partirà ufficialmente la difesa del titolo al Masters 1000 di Miami. Long John è testa di serie numero 7 e il suo primo avversario sarà il vincente tra Martin Klizan e il nostro Lorenzo Sonego. Isner non crede di poter bissare l’impresa dello scorso anno, culminata con la vittoria in finale su Alexander Zverev che gli è valsa il primo trofeo in un Masters 1000 in carriera.

John Isner-Alexander Zverev Miami 2018
John Isner-Alexander Zverev Miami 2018

“Non penso di avere possibilità di vincere due Miami Open consecutivi. E’ bello tornare da campione in carica in un torneo di questa portata. Non vedo l’ora, anche perché per me è una situazione inedita. Non avverto pressioni, non parto con il pessimismo di chi a priori è rassegnato a perdere parecchi punti e non mi potrei approcciare in questo modo al torneo. Cercherò semplicemente di fare bene”, così John Isner ha riassunto ai giornalisti il proprio stato d’animo. Il numero 9 Atp non ha convinto a Indian Wells, dove è stato eliminato da Karen Khachanov. A Miami Isner sarà impegnato anche in doppio in coppia con Sam Querrey. I due giocatori statunitensi affronteranno al primo turno Miomir Kecmanovic e Marcelo Demoliner.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy