Juan Ignacio Chela: “Rafael Nadal è criticato in Spagna”

Juan Ignacio Chela: “Rafael Nadal è criticato in Spagna”

Rafael Nadal è per tutto il mondo un esempio da seguire, soprattutto in Spagna, dove il pubblico lo sostiene nei tornei di Madrid e Barcellona. Non mancano, però, anche delle critiche dalla madrepatria.

di Jonathan Zucchetti, @J_Zucchetti

Juan Ignacio Chela, ex numero 15 del mondo, si è espresso su quanto viene detto di Nadal in periodi di crisi come il 2015: “Si sentono cose davvero incomprensibili. Ci sono persone poco informate che arrivano a dire che faccia solo passare la palla oltre la rete. Uno deve davvero conoscerlo per parlare”.

L’argentino si è poi espresso sulla generazione attuale: “Rafa e Roger rimangono i migliori. Se si guarda ai risultati, sono davvero i migliori della storia. E’ vero anche, però, che ora i tempi si sono allungati: c’è chi inizia a giocare il proprio migliore tennis verso i 30 anni, quando prima ci si apprestava al ritiro”.

Proprio a proposito dello svizzero dice: “Lui, a differenza di altri giocatori al suo livello come Murray o Nadal, non ti fa giocare. Con gli altri si ha ritmo, lui invece fa tutto perfettamente e in maniera aggressiva. E’ davvero il migliore di sempre”.

Fonte: tennisworlditalia.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy