Juan Martin del Potro: “Mi sto godendo di nuovo il tennis”

Juan Martin del Potro: “Mi sto godendo di nuovo il tennis”

L’argentino è tornato in semifinale nel torneo ATP 250 di Stoccarda dopo tre anni di assenza dall’erba e si è dimostrato molto felice per la sua performance.

Juan Martin del Potro ha perso 3-6 4-6 contro il tedesco Phlipp Kohlschreiber, padrone di casa, ma ha regalato un sorriso a tutti gli appassionati e una buona speranza in vista delle prossime settimane. E non c’è da meravigliarsi. Erano tre anni che il ragazzo di Tandil non giocava una partita sull’erba e ha dimostrato un grande adattamento a questa superficie, battendo in sequenza il bulgaro Grigor Dimitrov (#36 del mondo), l’australiano John Millman (#66) e il francese Gilles Simon (#18).

GRAZIE AI TIFOSI – Questo risultato gli ha permesso di compiere un ulteriore passo avanti in classifica: 57 posizioni del ranking scalate, ora è stabile al numero 166 del mondo a 27 anni. “Sono molto felice, non ho mai rinunciato perchè ho sempre saputo di voler giocare ancora a tennis. I tifosi mi hanno aiutato a non mollare” – ha detto l’argentino dopo la sua ultima vittoria a Stoccarda. Del Potro ha, inoltre, confessato di aver vissuto momenti delicati dal punto di vista psicologico, ma ora è contento di essere di nuovo in campo e di condividere la sua gioia con i tifosi: “Sono felice di essere tornato a giocare a tennis di nuovo dopo tre operazioni e due anni senza partite. Ero tristissimo a casa mia, ora è tutto diverso. Sono davvero molto contento” – ha concluso, riferendosi ai tifosi.

OBIETTIVO QUEEN’S – Questa settimana giocherà ancora nell’ATP 500 del Queen’s di Londra, al quale ha ottenuto l’accesso grazie al suo ranking protetto. Fin dall’inizio un duro ostacolo come John Isner, ma una nuova opportunità di raggiungere Wimbledon con una condizione fisica e mentale superiore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy