Karen Khachanov: “Contro Nadal agli Us Open ho giocato una delle mie migliori partite della stagione”

Karen Khachanov: “Contro Nadal agli Us Open ho giocato una delle mie migliori partite della stagione”

In una recente intervista, il russo Khachanov, rivelazione dell’anno, ha parlato della stagione appena conclusa – ed inevitabilmente dell’incredibile torneo di Bercy – ma anche di quelli che saranno i suoi obiettivi in vista del futuro.

di Antonio Sepe

Se qualcuno dovesse chiedere chi è stato il giocatore che ha più sorpreso in positivo nel 2018, beh, probabilmente la risposta di molti sarebbe Karen Khachanov. Dopo tanti anni di gavetta, infatti, il tennista moscovita è riuscito ad emergere anche ad un certo livello e si è reso protagonista di un finale di stagione clamoroso che ha cambiato ogni singola carta in tavola.

Dopo un inizio di stagione discreto ma non eccezionale, dove i migliori risultati per Karen sono stati la vittoria a Marsiglia ed il quarto turno al Roland Garros ed a Wimbledon, il gigante di 198 cm si è scatenato nella seconda parte dell’anno, rendendosi dapprima protagonista di buoni risultati ottenuti sul cemento nordamericano ed in seguito consacrandosi definitivamente grazie alle vittorie a Mosca, ma soprattutto a Parigi Bercy. Ciò ha comportato un notevole balzo in classifica per Khachanov, che si è portato ad un passo dalla Top 10, ma in particolare il russo ha dato l’impressione di potersela giocare con tutti, anche con i migliori – come testimoniano i quattro Top 10 battuti consecutivamente a Bercy – tanto che si è guadagnato, tra l’altro, l’accesso alle Finals di Londra in qualità di riserva. khachanov-kitzbuhel-2016-wednesday

“Giocare la finale di un Masters 1000 è stata una sensazione unica, ma già solo poter competere con campioni del calibro di Federer, Nadal, Djokovic, Murray o Del Potro è qualcosa di speciale. In passato li vedevo giocare in televisione mentre ora sono io che li sto affrontando al massimo livello di questo sport” ha affermato Khachanov in un’interessante intervista rilasciata a The National.

Tra gli altri temi toccati dal tennista di Mosca, c’è stato il match di terzo turno agli Us Open contro Rafa Nadal, definito da molti come uno dei più avvincenti e spettacolari di tutto il 2018.

Onestamente, penso che la sfida con Nadal a Flushing Meadows sia stata una delle mie migliori partite della stagione. C’è stata moltissima sportività ed entrambi abbiamo espresso un livello di tennis straordinario”. khachanov

Infine, l’attuale numero 11 del ranking si è lasciato andare anche riguardo ai suoi obiettivi in vista della stagione che verrà, dove inevitabilmente cercherà di confermare quanto di buono fatto nel 2018. “Gli obiettivi possono cambiare a seconda di come va la stagione. Attualmente sono in pre-season e sto lavorando duro per arrivare in Australia nel miglior modo possibile. Il mio obiettivo principale è essere costante nel corso dell’anno e mantenere un certo livello. Se continuo a giocare così, ci sono buone possibilità di conseguire risultati altrettanto buoni o anche migliori dell’anno scorso”. 

Khachanov inizierà il 2019 disputando il torneo di esibizione ad Abu Dhabi, il Mubadala Tennis Championship, prima di spostarsi di una manciata di chilometri, in Qatar, dove prenderà parte al ricco Atp 250 di Doha, il quale può vantare un buon campo di partecipazione che vedrà protagonisti su tutti il numero uno al mondo Djokovic, ma anche Thiem e lo stesso Khachanov. In seguito, il russo volerà in Australia per il primo slam dell’anno.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pingback: buy backlink pr8

Recupera Password

accettazione privacy