Le dichiarazioni dei vincitori ATP e WTA della scorsa settimana

Le dichiarazioni dei vincitori ATP e WTA della scorsa settimana

Quella che si è conclusa domenica è stata sicuramente una settimana piena di tennis, con ben 5 tornei ATP e WTA sparsi in quattro diversi continenti. Andiamo dunque a scoprire quali sono state le parole espresse dai vincitori di queste importanti competizioni.

di Marco Bevilacqua

I TORNEI DI QUESTA SETTIMANA – Nella scorsa settimana abbiamo assistito ad incontri di tennis molto interessanti e giocati in ben quattro continenti diversi, più precisamente nelle città di Marsiglia, Delray Beach, Rio de Janeiro, Dubai e Budapest. A Marsiglia e Delray Beach si sono svolti i match validi per i due tornei ATP 250, mentre a Rio le partite della competizione tennistica classificata come ATP 500. Dubai e Budapest sono state le città ospitanti di due tornei WTA (torneo Premier a Dubai e torneo International a Budapest). Per i vincitori di questi importanti eventi tennistici è stata sicuramente una settimana da ricordare, ma cosa avranno detto in conferenza stampa dopo aver vinto la rispettiva finale?

IL VINCITORE DI DELRAY BEACH – Il vincitore della ventiseiesima edizione del Delray Beach International Tennis Championships è stato il ventenne statunitense Frances Tiafoe, per la prima volta campione in un torneo ATP. Queste le sue dichiarazioni a seguito dell’ultimo match della competizione nel quale ha sconfitto il tedesco Peter Gojowczyk: “E’ una sensazione incredibile. Sono felice di aver vinto un titolo così presto nella mia carriera, così da potermi concentrare su altri obiettivi. Molti giocatori di grande qualità non hanno titoli quindi per me è un’emozione fantastica. Sono felice di esserci riuscito. Ora devo pensare avanti, godermi i prossimi due giorni e poi montare in sella, voltare pagina e prepararmi per Indian Wells“. Questo è quanto detto da Tiafoe in un’intervista per il sito atpworldtour.com, nella quale l’atleta americano ha parlato anche del torneo di New York, della NextGen e di quelli che ritiene siano i suoi principali obiettivi per il 2018, esprimendo in particolare il suo desiderio di terminare la stagione nei primi 30 giocatori al mondo.

newsEngin.21347955_Delray_Beach_Tennis_35938.j

IL VINCITORE DI MARSIGLIA – Nella splendida cornice della città costiera francese, a trionfare è stato il ventunenne russo Karen Khachanov, al secondo titolo in carriera. Per poterlo vincere ha dovuto superare in finale il padrone di casa Lucas Pouille, numero 15 del ranking ATP. Al termine del match decisivo Karen ha affermato: “E’ il mio secondo titolo in carriera quindi sono estremamente felice. Devo solo continuare a lavorare, continuare così. Sentivo di stare giocando bene qui sin dal primo giorno. E’ bello giocare in un campo pieno di spettatori in finale, e spero di tornare nel prossimo anno”. A esprimersi è stato anche lo sconfitto Pouille: “E’ stata una bella settimana. Karen è un giocatore giovane e presto sarà in Top-20. Mi congratulo con lui. Comunque è stato un grande match e giocare una finale è sempre positivo. Spero che potrò continuare a giocare bene nelle prossime settimane”.

5a92edc065965295130171

IL VINCITORE DI RIO DE JANEIRO – Il campione del torneo ATP 500 di Rio de Janeiro è stato l’argentino Diego Schwartzman, tennista classe ’92 di Buenos Aires. Nelle cinque edizioni della competizione solo un altro argentino, Guido Pella, era riuscito ad arrivare in finale e aveva perso per mano dell’uruguayano Pablo Cuevas. Per Schwartzman si tratta del secondo titolo a livello ATP dopo il 250 vinto ad Istanbul nel 2016. “Prima di questa settimana non pensavo che avrei vinto il trofeo”, ha detto Diego dopo la finale vinta contro lo spagnolo Fernardo Verdasco. “E’ stata una settimana sensazionale per me. E’ stato tutto perfetto; ogni match, ogni set, giocando il mio miglior tennis. Sono veramente felice e sto cercando di godermi questo momento ma tra poche ore dovrò prendere l’aereo”.

Schwartzman-1024

LA VINCITRICE DI BUDAPEST – Secondo titolo in carriera anche per Alison Van Uytvanck, che nella finale del torneo Hungarian Ladies Open ha battuto la più quotata e numero 1 del seeding, Dominika Cibulkova. Subito dopo il match, la tennista belga ha così commentato questa vittoria: “Credo che abbiamo giocato ad un alto livello durante l’intero match”, ha riferito la Van Uytvanck alla stampa. “All’inizio forse io ho giocato meglio, ma nel secondo set lei è stata migliore di me. Per poter cambiare ciò nel terzo set ho cercato di rimanere il più possibile attaccata alla partita, giocando ogni punto nel miglior modo possibile”.

untitled

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy