Master 1000 Indian Wells: sarà Federer contro Del Potro

Master 1000 Indian Wells: sarà Federer contro Del Potro

Per concludere il primo 1000 della stagione, un nuovo capitolo di una rivalità decennale. Del Potro ha superato Milos Raonic in poco più di un’ora, mentre Federer se l’è vista più brutta: lo svizzero è stato in diverse occasioni a pochi punti dalla sconfitta con Borna Coric.

di Riccardo Artuso, @i2icky98

Il Master 1000 nel deserto californiano è giunto all’epilogo. Si contenderanno il trofeo i due giocatori, forse, più attesi, almeno dopo le uscite a sorpresa di Dimitrov e Cilic. Stasera alle 21 Roger Federer e Juan Martin Del Potro si daranno battaglia (la partita verrà trasmessa su Sky Sport 2), lo svizzero per ottenere il 28esimo titolo Master 1000, il suo 97esimo in totale, l’argentino per vincere il primo.

del-potro-indian-wells-2018-696x462

DUE STRADE EQUIVALENTI – Del Potro arriva da una striscia di 10 vittorie consecutive, e da un tabellone che, da proibitivo che appariva, si è molto semplificato con il passare dei turni. Due match faticosi con Mayer e Kohlschreiber ne hanno messo alla prova la resistenza, ma Delpo ha imparato a vincere anche quando gioca male ed è sembrato piuttosto in forma durante il duello con Raonic, spazzato via in poco più di un’ora. Sulla strada per l’ultimo round, invece, Roger ha superato con qualche difficoltà Delbonis per poi passeggiare fino alla semifinale, disputando match poco faticosi durati poco oltre l’ora di gioco. Nella partita con Coric, però, il suo gioco ha subito un pesante appannamento; lo svizzero è sembrato lento nei movimenti, forse addirittura nei riflessi, e ha rischiato di uscire prematuramente in due occasioni. La sua salvezza è stata il leggero calo accusato dal croato nel finale, ma la torre di Tandil difficilmente si offrirà in quel modo, per cui sarà necessario che Federer inizi al meglio, magari scegliendo di rispondere per primo e tentando il break in apertura.

federer-pugnetto-con-coric

LA PAROLA AI NUMERI – Ecco un po’ di dati sulla finale: quello di oggi sarà il 25esimo scontro fra i due; i precedenti sono dalla parte dell’elvetico, 18 a 6, mentre per quanto riguarda quelli giocati sul cemento siamo 7 a 2. I più recenti risalgono a Shanghai (36 63 63 Federer), Flushing Meadows (75 36 76(8) 64 Del Potro) e Miami (63 64 Federer) 2017. Ma siccome nel tennis ogni partita può fare storia a sé, ci aspettiamo un match abbastanza complicato, perché Federer non potrà permettersi sbavature – tantomeno limitarsi a stare a galla, come fatto con Coric – visto che la rapidità della superficie renderà difficile recuperare eventuali break subiti. Del Potro, dal canto suo, pur fornendo una prova piuttosto soddisfacente in semi, lungo il corso del torneo ha dichiarato di sentirsi un po’ affaticato e stanco, perciò sarà importante per lui, ancora più del solito, essere incisivo con il servizio per poter conquistare punti facili, magari con uno schema uno-due. I bookmakers quotano la vittoria del n.1 del mondo a 1,38, contro il 2,80 per la sconfitta.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Milena Ginocchio - 1 mese fa

    Che fatica, ma che GRANDE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Antonio Di Giovanni - 1 mese fa

    Delpo, prepara due banconote da 50 euro per pagare il Maestro a fine lezione

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy