Masters 1000 Monte Carlo: tutto ciò che c’è da sapere

Masters 1000 Monte Carlo: tutto ciò che c’è da sapere

Scopriamo tutto ciò che c’è da tenere in conto in vista del primo Masters 1000 della stagione su terra battuta, il prestigioso evento al Monte Carlo Country Club.

di Filippo Gallino, @Pheeling7

Il Masters 1000 di Monte Carlo 2018 incomincerà il prossimo venerdì 13 aprile con la cerimonia iniziale e il sorteggio del torneo del tabellone principale alle 18.30. Monte Carlo è il primo dei tre tornei di questo calibro che si disputeranno su terra a partire dalle prossime settimane e, come ogni anno, ospiterà i migliori tennisti del mondo in una cornice splendida, in un evento con più di 100 anni di storia. Come sempre, Rafael Nadal sarà il favorito numero uno.

TABELLONE PRINCIPALE – Non dimentichiamo che Monte Carlo è l’unico torneo di categoria Masters 1000 che non obbliga i giocatori a partecipare, per questo molti preferiscono saltare questa settimana in vista dei prossimi tornei prima del Roland Garros. Perciò nel 2018 non vedremo Roger Federer, che ha deciso di saltare l’intera stagione su terra; e Juan Martin Del Potro: l’argentino ha preferito saltare dopo una più che impegnativa stagione di marzo. Non ci saranno nemmeno Andy Murray, Kevin Anderson, John Isner, Gael Monfils, Sam Querrey, Nick Kyrgios e Jo-Wilfried Tsonga fra gli altri. Rimane il dubbio Stan Wawrinka: non compare nell’entry list del torneo, l’unica speranza è una wild card da parte dell’organizzazione.

ESIBIZIONE – Sabato 14 aprile sul Campo Centrale si celebrerà una partita benefica con la partecipazione di grandi tennisti come Novak Djokovic, Alexander Zverev, Marin Cilic, Grigor Dimitrov, David Goffin e Dominic Thiem. Le installazioni del centro sportivo sono anch’esse un’attrazione turistica: infatti il Country Club mette a disposizione, a chi lo desidera, un’offerta VIP che include un pranzo in terrazza, regali e un accesso prioritario al villaggio sportivo.

RAFA PER LA STORIA – Il tennista spagnolo lo scorso anno è diventato il primo uomo dell’Era Open a vincere 10 titoli di uno stesso torneo. Lo ha realizzato a Monte Carlo, a Barcellona e al Roland Garros. In questa edizione potrebbe arrivare a 11 titoli: una cifra fuori dal comune. Come ogni anno, Nadal sarà il favorito numero uno al titolo in un campo che si adatta alla perfezione al suo stile di gioco: quasi situato a livello del mare e con molte assenze eccellenti, sarà difficile che qualcuno possa mettergli i bastoni fra le ruote.

DJOKOVIC CON VAJDA Sarà uno dei grandi incentivi del torneo, vedere Novak di nuovo insieme al suo allenatore storico Marian Vajda, dopo il brutto passato – sul piano dei risultati – assieme ad Andre Agassi e Radek Stepanek. Hanno solo confermato la loro presenza in questo torneo, rimane da vedere come torneranno insieme dopo dodici mesi di separazione. Il serbo arriva da varie sconfitte che hanno evidenziato una palese mancanza di ritmo partita, ma a Miami ha assicurato che fisicamente è tutto a posto. Se tutto andrà come andrà, Nadal sarà la testa di serie numero 1, Djokovic la 9, quindi anche senza vedere il tabellone potremmo già dire che agli ottavi potrebbero incontrarsi.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Salvatore Bunone - 2 settimane fa

    Non vedo l’ora che inizi il torneo per vedere il re in campo vamos rafa e conquista Montecarlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Amina Costanzo - 2 settimane fa

    Vamooos RAfaaaa.Il Principato sarà ancora TUO

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy