McEnroe su Kyrgios: “È uno dei giocatori più appassionati del circuito”

McEnroe su Kyrgios: “È uno dei giocatori più appassionati del circuito”

John McEnroe spende parole al miele per il giocatore australiano, che sarà la punta di diamante del Team World, di cui McEnroe sarà capitano durante la Laver Cup.

di Davide Lahmid

Torna la Laver Cup, la cui seconda edizione si terrà quest’anno nella prestigiosa cornice di Chicago, dal 21 al 23 Settembre. Riconfermata la formula dimostratasi vincente in occasione della prima edizione, tenutasi l’anno scorso a Praga: anche quest’anno si assisterà allo scontro fra Team Europe e Team World. Il Team World, che dovette a Praga, come da pronostico, cedere il passo al ben più attrezzato Team Europe, pur lottando con le unghie e con i denti, sarà nuovamente capitanato da John McEnroe. L’ex tennista statunitense punterà anche quest’anno sul membro più estroso e talentuoso del suo team, Nick Kyrgios, a sua volta riconfermato per il Team World. McEnroe ha colto pertanto l’occasione per lodare il tennista australiano, che nell’edizione 2k17 dimostrò di aver preso molto seriamente la competizione, profondendo grandissimo impegno nei match giocati e cedendo solo dopo un’epica battaglia a Roger Federer, nella sfida senza dubbio più emozionante della tornata. Proprio questo spirito di sacrificio è stato l’oggetto della lode di McEnroe, che si è dichiarato entusiasta di poter annoverare nuovamente l’australiano fra i membri del suo team. “L’anno scorso Nick ha dimostrato di saper giocare molto bene in squadra e ha regalato prestazioni al top all’intero team” ha dichiarato John, che ha poi continuato così:”Ha dato tutto ciò che aveva ed ha lasciato ogni briciolo di energia sul campo. Sono quindi molto contento di averlo potuto nominare come primo membro del Team World a Chicago“.

McEnroe ha poi aggiunto parole al miele, che avranno sicuramente fatto piacere al ragazzone di Canberra: “Non è certo un segreto che Nick sia uno dei giocatori più talentuosi del circuito, oltre che essere indubbiamente uno dei più appassionati. Non ha paura di mostrare i suoi sentimenti sul campo, e l’anno scorso a Praga non avrei potuto pretendere da lui nulla di più rispetto a ciò che ha fatto“. McEnroe ci ha tenuto a sottolineare la passione e la dedizione che Nick ha messo in campo a Praga nella passata edizione della competizione, quasi a voler smentire l’immagine oramai diffusasi fra gli addetti ai lavori in merito all’australiano, non di rado dipinto come un giocatore svogliato e non in grado di mettere il tennis fra le sue priorità. McEnroe ha poi concluso così la sua captatio benevolentiae: “Ha dato tutto, sul campo a bordocampo a sostegno del team, ed è stato un uomo franchigia, per questo lo voglio nel mio angolo anche quest’anno“.

Nick ha raccolto l’investitura del pluricampione slam, accogliendo con entusiasmo la seconda partecipazione all’evento, a cui ha dimostrato di tenere particolarmente; “Amo far parte di una squadra, ed averlo fatto durante la Laver Cup è stato indubbiamente una delle più belle esperienze della mia carriera” ha dichiarato Kyrgios, che ha poi ricambiato i complimenti indirizzatigli da McEnroe “Mac e io abbiamo avuto delle divergenze in passato, ma è stato un capitano fantastico, e nutro grande rispetto nei suoi confronti“. Kyrgios ha infine espresso l’orgoglio provato nel prendere parte ad una competizione dedicata al suo più blasonato connazionale, Rod Laver, riservando in chiusura qualche dichiarazione circa il rapporto coi compagni di squadra: “Da Australiano è ovviamente un onore giocare un torneo intitolato a Rod Laver, che è uno dei migliori giocatori della storia. Ma più di ogni altra cosa ho adorato stare coi ragazzi, con cui si è sviluppato un fantastico spirito di squadra. Siamo andati tutti d’accordo, ci siamo divertiti molto a bordocampo e ci siamo incitati a vicenda, fra alti e bassi“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy