Miami preview: Roger e Venus per continuare a correre, Kyrgios-A. Zverev è un esame di maturità

Miami preview: Roger e Venus per continuare a correre, Kyrgios-A. Zverev è un esame di maturità

Lo svizzero e la Williams affrontano Berdych e la Konta sullo slancio dei successi precedenti, l’aussie sfida il tedesco in una sfida che profuma di futuro. Wozniacki-Pliskova promette scintille

Sono quattro gli incontri in programma nella quartultima giornata del torneo di Miami. Nei quarti maschili, parte alta, Roger Federer affronta Tomas Berdych. A seguire la sfida tra i “next generation” Nick Kyrgios e Alexander Zverev. Per le donne è già tempo di semifinali: Caroline Wozniacki incrocia la racchetta con Karolina Pliskova, a chiudere Venus Williams-Johanna Konta.

ROGER E VENUS DI SLANCIO – Sarà il ventiquattresimo confronto tra Federer e Berdych (lo svizzero è in vantaggio 17 a 6). È chiaro che il morale di Roger è a mille dopo i trionfi a Melbourne e Indian Wells, ma se l’appetito vien mangiando il Maestro di Basilea sarà ancora affamato. Finora ha fatto un percorso netto, anche se nel turno precedente ha avuto bisogno di due tiebreak per superare Bautista Agut. Berdych è nella fase calante della carriera, ma anche lui in Florida non ha ancora perso un set. Il suo miglior risultato a Miami è la finale del 2010, sembra difficile possa eguagliarlo.
Chi sta giocando come se avesse 10 anni di meno è Venus Williams, che contenderà un posto in finalissima all’inglese Konta. La maggiore delle sorelle più famose del tennis ha giocato fin qui un torneo impeccabile: dopo i primi turni piuttosto agevoli, ha eliminato la Kuznetsova, finalista a Indian Wells, e la numero uno del mondo Angelique Kerber. Senza perdere un set. Con Serena fuori causa, tocca a lei fare gli onori di casa. La Konta, da canto suo, non farà la comparsa. È reduce dalla vittoria sulla numero 3 del torneo, Simona Halep, e ha già fatto meglio dei quarti raggiunti in Florida lo scorso anno.

A. ZVEREV-KYRGIOS, ESAME IMPORTANTE – Sarà la rivincita della sfida di Indian Wells vinta dall’australiano in due set, ma non solo. Nick e Sascha sono probabilmente i due esponenti di spicco della cosiddetta Next Generation, coloro che dovrebbero iscrivere i loro nomi negli albi d’oro dei principali tornei nei prossimi dieci anni. Kyrgios ha raggiunto proprio a Miami il suo miglior risultato in un Master 1000 (semifinale lo scorso anno), Zverev l’ha fatto con i quarti in quest’edizione. Entrambi scalpitano. L’australiano ha perso un set con Karlovic, ma ha eliminato Goffin in due set al turno successivo. Zverev, agli ottavi, ha battuto in rimonta Stan Wawrinka, numero 1 del tabellone. Il vincente potrebbe trovare Roger Federer in semifinale, quindi le motivazioni, se possibile, saranno ancora più grandi.

WOZNIACKI-PLISKOVA DA SPETTACOLO – La danese e la ceca si affronteranno per la quinta volta nel circuito: Caroline ha vinto le prime tre sfide (tutte al terzo set e il primo proprio a Miami nel 2013), Karolina ha fatto suo l’unico precedente di quest’anno (finale a Doha). Entrambe arrivano al penultimo atto senza aver perso un set e agguerrite più che mai per conquistare punti pesanti in ottica ranking. Probabilmente sarà una gara dura ed equilibrata, con la numero 3 del mondo che parte leggermente favorita.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy