Milos Raonic e la beneficenza

Milos Raonic e la beneficenza

Prosegue a gonfie vele il rapporto amoroso tra i campioni della racchetta e le opere di beneficenza , in passato vi avevamo già parlato della Roger Federer Foundation sotto lo stesso piano, particolarmente attive  sono anche le sorelle Williams e la russa Maria Sharapova, a questa già corposa lista si è poi aggiunto anche il canadese Milos Raonic.

Quest’oggi vogliamo parlarvi proprio di lui e della sua fondazione, i suoi meriti tennistici li conoscete tutti, per l’occasione vi ricordiamo solo che, Raonic ha recentemente vinto il Lionel Conacher Award, per il secondo anno consecutivo, come atleta maschile Canadese dell’anno. Nel 2014 a Wimbledon, è diventato il primo canadese a raggiungere in un singolare maschile del Grande Slam la semifinale, è infine il giocatore canadese (uomo)  con la classifica più alta dell’era Open.

Milos Raonic_2

Detto ciò veniamo alla Raonic Milos Foundation, quest’associazione è ufficialmente nata nel 2012 con lo scopo di sostenere soprattutto i bambini svantaggiati. In particolare la fondazione si propone di sostenere le iniziative volte a ridurre le barriere economiche, fisiche e di altri tipi che potrebbero impedire la piena integrazione di tutti i bambini nella vita delle loro comunità.

E’ di oggi la notizia che la fondazione del tennista ha donato ben 30.000 dollari al comitato paralimpico canadese, per far si che anche i bambini con disabilità possano essere maggiormente coinvolti nello sport. Il comitato paralimpico ha fatto poi sapere che i fondi saranno utilizzati per la creazione di una risorsa online digitale innovativa, il Parasport CPC.

milos-raonic

Questi fondi serviranno poi per aiutare i genitori canadesi, i professionisti della salute e per rendere possibile l’istruzione, lo sport e le attività di ricreazione per questi bambini, nonché la creazione di piani di lezione a seconda del tipo di disabilità e dello sport che si vuole praticare.  Lo scopo finale insomma è quello di migliorare l’integrazione dei bambini con disabilità nei programmi sportivi già esistenti.

“Il Comitato Paralimpico Canadese ringrazia Milos Raonic e la sua Fondazione per la grande generosità”, ha detto Karen O’Neill, presidente del Comitato Paralimpico canadese “Lo sviluppo di questa risorsa online ha il potenziale di elevare in modo significativo il livello di consapevolezza delle opportunità nello sport e aiuterà migliaia di bambini in tutto il Canada”.

images

“Siamo molto lieti di fornire questo contributo al Comitato Paralimpico canadese e rendere possibile una maggiore partecipazione nel Parasport”, ha detto Raonic. “Si tratta di una interessante opportunità di avere un impatto positivo sulla vita dei bambini canadesi con disabilità, fornendo un percorso più diretto per aiutarli a raggiungere il loro pieno potenziale.”

In questo caso non possiamo che fare i nostri complimenti al giovane tennista, di gesti come questi ne abbiamo realmente bisogno, ecco cosa s’intende per “campioni nella vita oltre che nello sport”, bravo Milos.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy