Monfils trionfa a Rotterdam

Monfils trionfa a Rotterdam

Il francese si aggiudica il torneo ATP500 olandese, battendo in tre set Wawrinka al termine di una spettacolare finale

di Gabriele Congedo

Gaël Monfils ha vinto il torneo ATP500 di Rotterdam, battendo in finale Stan Wawrinka con il punteggio di 6/3 1/6 6/2. Il 32enne francese, che con la vittoria di oggi si porta a 8 titoli in carriera, ha confermato l’ottimo stato attuale di forma, chiudendo una settimana  splendida, in cui ha battuto giocatori come Goffin, Dzumhur, Medvedev, oltre a Wawrinka, e si è presentato alla finale odierna con ben 46 palle break collezionate durante il torneo. Peccato per Wawrinka, per cui sfuma l’opportunità di bissare il successo colto qui a Rotterdam nel 2015, ma che comunque ha dimostrato di stare tornando in fretta ai suoi livelli più alti. E’ stata una finale spettacolare e con molti colpi di scena, in cui i due tennisti non si sono risparmiati e che il pubblico presente all’Ahoy Arena ha molto apprezzato.

PRIMO SET

Wawrinka parte subito molto aggressivo, spinge molto specialmente con il rovescio e cerca la profondità, specialmente con la combinazione rovescio in diagonale, per portare Monfils fuori dal campo, e successivo lungolinea a chiudere. Tuttavia il francese non si risparmia, è rapido a ribattere e tornare al centro del campo, esponendo lo svizzero a giocare con un’alta percentuale di rischio, cosa che gli costa il break già al terzo gioco, 2-1 Monfils. Monfils tiene poi agevolmente il turno di servizio portandosi sul 3-1; il francese fa inoltre capire come mai sia riuscito a conquistare così tanti break questa settimana: bravissimo in risposta e in difesa, costringe Wawrinka sempre a giocare un colpo in più, e infatti, sul 3-1, Stan deve annullare altre due palle break per evitare di andare sotto di due break. Dopo altri tre turni di servizio tenuti agevolmente dai due tennisti, sul puntegio di 5-3 per Monfils arrivano altre due palle break/set point, e alla seconda chance Monfils si prende il primo set per 6/3, capitalizzando 2 delle 5 palle break avute nel primo parziale contro nessuna di Wawrinka.

SECONDO SET

Il primo game è già spettacolare: come nelle battute iniziali del primo parziale, Wawrinka prova a cambiare marcia, spingendo con entrambi i fondamentali, e procurandosi ben 5 palle break, le prime dell’incontro per lui; Monfils è bravo e fortunato ad annullare le prime 4, ma la quinta è quella buona per lo svizzero che strappa il servizio in apertura, e poi tiene a zero il proprio turno. Ora il 32enne di Basilea sembra essere decisamente in palla, e nel terzo gioco si procura infatti altre due palle break, di cui la seconda, chiusa con un missile inside-in di dritto, gli consegna il 3-0 a favore con doppio break. Al cambio di campo poi, sul proprio turno di battuta, lo svizzero è bravo ad uscire da una situazione difficile, annullando una palla break e producendo una veronica di rovescio da applausi, 4-0; Monfils tiene servizio e accorcia sul 4-1, dopodichè Wawrinka è di nuovo molto bravo ad annullare sul proprio servizio altri due break point e a portarsi sul 5-1. Con Monfils al servizio per rimanere nel set, lo svizzero di Basilea gioca un game esemplare procurandosi due set point e trasformando il secondo: 6-1 Wawrinka il parziale. Bravo lo svizzero in questo set a sfruttare 3 delle 9 palle break avute, contro le tre di Monfils, tutte annullate dallo svizzero. Tuttavia, Monfils è sembrato accusare qualche guaio fisico nelle ultime battute del set.

TERZO SET

I primi due turni di battuta sono tenuti agevolmente dai due finalisti, ma al terzo gioco, sul servizio di Wawrinka, Monfils si procura due palle break,e gli basta la prima per aggiudicarsi il break, con uno dei punti più spettacolari del match. 2-1, e ora Monfils sembra aver completamente recuperato a livello fisico. Il francese allunga poi sul 3-1 tenendo il servizio, e ora il match è davvero bello da vedere. Game durissimo sul 3-1, sul servizio di Wawrinka, che però riesce con le unghie e con i denti a restare in scia del francese, 3-2. Dopo che La Monf si è portato sul 4-2 tenendo magistralmente il servizio, nel game successivo, con Wawrinka al servizio, il francese è un muro, si procura altre due palle break, e grazie anche agli errori di Wawrinka (evidentemente nervoso ed impaziente nel tentativo di trovare il vincente risolutore), si porta sul 5-2 “pesante” e va a servire per il match. Il game successivo è forse il più spettacolare del match, con i due contendenti che, dopo un rally incredibile, si danno la mano in segno di fair play e rispetto (i due sono molto amici). Wawrinka si procura una palla break, ma alla fine è Monfils a chiudere. Sul match point, una volee lunga dello svizzero consegna al francese il titolo nell’ABN AMRO World Tennis Tournament.

Match

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabia Matthey - 3 mesi fa

    Bravo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Daniela Fiorelli - 3 mesi fa

    Adorabile è fantastico Monfils

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Tomka Subašić - 3 mesi fa

    Čestitam na osvojenom turniru!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Carolina Fosbury - 3 mesi fa

    Bellissima finale. Gael ha meritato questo torneo. Da tifosa di Stan, sono strafelice che sia tornato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Rosario Occhipinti - 3 mesi fa

    Stan chi ti ama lo fa anche quando perdi!. Stai tornando.. Come On STAN!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fausto Avanzi - 3 mesi fa

    Complimenti a Monfils

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Sonia Dipasquale - 3 mesi fa

    Bella finale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Claudia Cavallaro - 3 mesi fa

    Da grandissima fan di Stan, dico che sono molto contenta, primo perché ho rivisto la sua grinta, il suo gioco meraviglioso e la sua voglia di giocare, e secondo perché adoro Monfils, e vederli ridere insieme è stata una gioia per questo sport, che ancora per fortuna si può chiamare tale. Finale bellissima e spettacolare! Però sempre forza Stan!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy