Montecarlo: le voci dei semifinalisti

Montecarlo: le voci dei semifinalisti

Dopo la giornata di semifinale al Rolex Masters di Montecarlo, andiamo a vedere cosa hanno dichiarato i protagonisti in campo, in attesa della finalissima

di Gabriele Congedo

Rafael Nadal ha conquistato la sua 12ma finale in carriera al Rolex Masters di Montecarlo (10 vittorie e una sconfitta il computo delle finali del torneo monegasco per Rafa). Il maiorchino ha sconfitto nell’incontro di semifinale il n. 4 del seed Grigor Dimitrov, con il punteggio di 6/4 6/1 in 1 ora e 32 minuti.

Credo di aver giocato in maniera molto solida. Il primo set è stato equilibrato fino al 4/4, molti game tirati. Si, ho fatto degli errori sul 3/1 in mio favore, e Grigor è rientrato nel set. Poi, sul 5/4 per me, ha commesso due doppi falli e sbagliato un facile dritto. Questo mi ha dato il vantaggio per chiudere il set. Poi, nel secondo, credo lui sia calato, ha iniziato a sbagliare di più, più del solito. Io ho giocato solidamente, e questo è quanto” ha dichiarato il n. 1 del mondo a fine match. Riguardo la finale contro Nishikori, Rafa ha ammesso: “Sarà una finale difficile, come ci si aspetta da una finale di un torneo Master 1000, e contro un bravissimo avversario! Contro Kei, abbiamo già giocato molti match avvincenti in carriera; so che dovrò dare il meglio per avere chance di vittoria domani, è un match molto importante per me“. 

Nadal affronterà in finale Kei Nishikori, molto bravo a battere in rimonta Sascha Zverev nella seconda semifinale, conclusasi con il punteggio di 3/6 6/3 6/4 per il tennista giapponese, che ha dichiarato: “Mi piace sempre giocare in questo torneo, è un gran bel posto dove giocare tennis di qualità. Sono davvero felice di essere di nuovo in finale in un torneo Masters 1000, dopo tanto tempo. Speriamo di avere un’altra buona giornata domani”

Sulla finale contro Nadal, Nishikori ha inoltre dichiarato: Rafa colpisce molto, ma molto forte, col dritto ma anche con il rovescio. Sta giocando davvero bene questa settimana, e spero di trovare il modo di batterlo“.

Lo sconfitto della seconda semifinale, Alexander Zverev, ha dichiarato a fine partita: “E’ stato un buon match. Sono mancato con il servizio oggi, e per questo ho dovuto giocare molti scambi lunghi. Ieri, ovviamente, ho avuto un altro match molto provante fisicamente, quindi oggi ero anche un po’ stanco. Ma alla fine, è stata un’ottima prima settimana per me sulla terra, molte sensazioni positive. Devo lavorare su alcuni aspetti, come per esempio il servizio, ma devo rimanere positivo, e sono sicuro che arriveranno altre settimane positive come questa”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy