Montecarlo, Nadal rimonta Murray e torna in finale

Montecarlo, Nadal rimonta Murray e torna in finale

Lo spagnolo rimonta un set al numero due del mondo, e domani andrà alla ricerca del suo nono titolo nel Principato.

Commenta per primo!

Doveva essere battaglia e così è stato, fra Rafael Nadal ad Andy Murray, le due più alte teste di serie rimaste in corsa, entrambi reduci da prestazioni maiuscole, nei quarti di finale.

Lo spagnolo sembra aver ritrovato quello smalto che per anni ne ha fatto il re della terra rossa, mentre lo scozzese, dopo la grande paura nel match contro Paire, ha messo in campo un tennis solido e impressionante, per concretezza e aggressività.

Nadal nei match precedenti ha concesso innumerevoli palle break, e anche nel primo set il copione non cambia, con il maiorchino che difende a fatica i primi turni servizio, finendo poi per essere brekkato, nei due successivi, trovandosi di fronte a un Murray abile a far valere le sue abilità in risposta, e ad aggiudicarsi la prima frazione con un 6-2 forse troppo severo.

australian-open-2016-murray-terzo-turno

Nel secondo set, dopo un botta e risposta di break e contro break, si rimane in equilibrio fino all’ ottavo game, quando Nadal trova l’ allungo decisivo, che lo manda a servire sul 5-4 in suo favore, quando è bravo a chiudere il set, lasciando Murray a 0.

Sulle ali dell’ entusiasmo Nadal apre il set decisivo strappando il servizio al britannico, che tenta una reazione che però non si concretizza. Lo spagnolo sente l’ odore di quella finale che manca già da troppo tempo, e continua a far valere il suo gioco, che gli vale un nuovo break e il vantaggio oramai incolmabile di 5-1.

Murray non ha nessuna intenzione di arrendersi, e dopo aver tenuto il game di servizio del 5-2, tenta di restare aggrappato con le unghie al match, e dopo essere risalito da 40-15, annulla un ulteriore palla match, arrivando a procurarsi due occasioni per recuperare uno dei due break di svantaggio, ma Nadal le annulla entrambe e chiude il match quando si iniziavano a intravedere le tre ore di gioco.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy