Mubadala, forfait Wawrinka e Raonic, al loro posto Anderson e Rublev

Mubadala, forfait Wawrinka e Raonic, al loro posto Anderson e Rublev

Nel torneo d’esibizione che avrà luogo ad Abu Dhabi non ci saranno Stan Wawrinka e Milos Raonic, fermati entrambi da un infortunio. Al loro posto invitati Anderson e Rublev.

di Antonio Sepe

L’edizione 2017 del torneo che si terrà ad Abu Dhabi, il Mubadala World Tennis Championships, e che inizierà a breve, ha ricevuto due forfait dell’ultimo momento e si tratta di Stan Wawrinka, tre volte campion slam, e Milos Raonic, finalista di Wimbledon 2016, entrambi reduci da un infortunio piuttosto serio e, evidentemente non al meglio, che vogliono preservarli in vista dell’imminente stagione.

Il tennista svizzero ha dichiarato ai microfoni dell’MWTC: “Purtroppo quest’anno non parteciperò al torneo di Abu Dhabi in quanto non sono ancora pronto per competere a questi livelli”.

Insieme al mio team, ho lavorato duro e stiamo facendo tutto per essere pronti in tempo per l’Australian Open. Mi dispiace molto non poter giocare di fronte ad un pubblico del genere, ma devo essere paziente e concedere al mio corpo il tempo di cui ha bisogno”

“Spero che l’evento vada bene come sempre e spero di poter tornare l’anno prossimo” ha concluso Stan.

Stan Wawrinka
Stan Wawrinka

Al posto di Wawrinka ci sarà il finalista degli Us Open 2017, vale a dire Kevin Anderson, che esordirà contro Pablo Carreno Busta e, in caso di vittoria, si troverà nuovamente di fronte Nadal.

“Non vedo l’ora di giocare ad Abu Dhabi e di cominciare la nuova stagione, a partire dal primo slam. Sto cercando di riprendere da dove ho lasciato l’anno scorso” ha affermato il tennista sudafricano, autore di un buon 2017, che però non lo ha visto di scena alle Finals a Londra.

Kevin Anderson
Kevin Anderson

Non ci sarà negli Emirati Arabi Uniti neppure Milos Raonic, che ha già fatto finale qui nel 2016, ed al suo posto è stato chiamato Andrej Rublev, protagonista agli Us Open dove si è spinto fino ai quarti di finale, ma anche ad Umago, dove ha raccolto il primo successo a livello Atp, ed alle Next Gen Finals, che lo hanno visto fermarsi in finale.

Il russo, che affronterà nel match d’esordio Dominic Thiem, per poi eventualmente accedere al turno successivo, dove ad attendere ci sarà anole Djokovic, ha dichiarato: “Sono molto felice di esser stato invitato ad un evento di questo livello; è un grande onore per me. Darò il meglio di me per giocare al massimo delle mie possibilità e non vedo l’ora di sentire il calore dei tifosi locali”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy