NADAL COME HILANDER: CON LA SCONFITTA SI RICARICA

NADAL COME HILANDER: CON LA SCONFITTA SI RICARICA

Grandissimo scontro fra titani oggi al Foro italico. Nadal- Murray : questo è match!

ROMA QUARTI DI FINALE

NADAL MURRAY

Grandissimo scontro fra titani oggi al Foro italico. Nadal- Murray : questo è match!

di Anna Lamarina

Oggi a Roma si è giocata una delle più importanti partite del torneo, infatti sul Centrale si sono affrontati i due titani del tennis nonché due dei fab four, Rafa Nadal n 1 del mondo e Andy Murray fresco di ventisettesimo compleanno.

PRIMO SET

Cominciano i giochi con Murray che subito impressiona sia con la velocità del servizio che con il gioco a livelli spaziali.

Ovvio dire che tiene il servizio. Ma siamo solo al primo.

Secondo game, servizio Nadal che  non risulta particolarmente efficace e oggi un servizio non al 100% non è sufficiente per battere  Murray che già dalle prime palle appare devastante. Infatti Murray fa subito il break e, nonostante costretto ai vantaggi  si porta in vantaggio per 2-0. I giochi scorrono veloci anche se spesso si arriva ai vantaggi ma in 35 minuti di gioco lo scozzese è già 5-0 e Nadal,  è stato molto più falloso e meno intenso del solito e rischia la bicicletta. Nel sesto gioco un moto d’orgoglio sul suo  servizio sembra far cambiare le cose. Il maiorchino inizia a spingere tutto e conquista il suo primo game. Sembra essere tornato il vero Nadal, ma nel settimo game Murray riprende in mano i giochi  e vince il primo parziale per 6 giochi a uno.

SECONDO SET

Il primo servizio è di Rafa Nadal che entra in campo con una nuova determinazione.

Nadal deve tenere il servizio per riscattarsi. E infatti, sebbene sempre ai vantaggi, fa suo il primo game e  nel secondo arriva il break su Andy Murray. Il gioco di Nadal ora è  più aggressivo. Non è più sufficiente difendere per riuscire a battere questo Murray, bisogna attaccare e mettere i piedi nel campo. Leggero calo comunque per lo scozzese.

Nel terzo game Nadal conferma il break con discese a rete e punti fantastici. Murray lo costringe ai vantaggi ma il game è comunque suo. 3-0 Nadal

Mentre nel primo set Murray giocava dentro il campo, ora è Nadal che spesso scende a rete e costringe Murray a stare fuori dal campo.

Murray comunque conquista il primo game servendo per il quarto game.3-1

Da qui la situazione appare più equilibrata anche se è il gioco di Nadal adesso a farsi  ingiocabile. 4-1 per Nadal

Serve Murray che cerca una chiave e ricomincia a spingere, ma spesso in questo secondo set non lo assiste la prima di servizio e Nadal si porta ancora a palla break.  Andy però l’annulla con un lungo linea di rovescio. Sul vantaggio  Murray  tiene il gioco e fa il 4-2

Serve Nadal che forza e si avantaggia oltretutto di un servizio pazzesco  portandosi 5-2

Murray però non ci sta a perdere così il set e recupera  5-3.

Chiude comunque Rafa il game successivo conquistando il secondo parziale. 6-3 Rafa.

L’87% di palle vinte al servizio con la prima per Rafa e il 100% con la seconda sono la chiave di lettura di questo set . Solo il 50% di prime invece per per Murray che è sembrato un po’ sofferente anche fisicamente in questo parziale.

TERZO SET

Il primo game serve Murray che si porta subito sul 30-0 ma con un doppio smash e volée Nadal recupera un 15 e una palla in rete dello scozzese ristabiliscono la parità. Una palla break  e un errore di Murray gli fanno perdere il servizio.1-0 Nadal.

Sul servizio di Nadal dal 40-0 Murray recupera con punti bellissimi e riconquista la parità. Sul 40 pari c’è un attimo di incertezza da parte dei due. Scende il rendimento al servizio di Rafa e Murray approfitta e fa il contro-break

Servizio Murray, che ha un nuovo piglio. Sul 30 pari Nadal fa ancora palla break ma la spreca con una palla larga. Murray spinge sull’acceleratore e tiene il servizio.2-1 Murray.

Per fare i punti oggi Nadal deve scendere a rete facendoci scoprire una nuova e piacevole faccia del suo gioco. Fra i due ci sono sempre scambi lunghissimi. Nadal comunque si porta a 40-0 e chiude con un ace andando sul 2-2

Murray tiene il servizio nel quinto gioco portandosi in vantaggio 3-2.

Nadal al servizio invece cala ed è vittima dello scozzese che sembra indiavolato. Ma poi due errori di Murray e un ace ristabiliscono la parità. Sul vantaggio pari, Murray trova un incrocio delle righe che lascia Nadal attonito. Sembra che Rafa faccia un ace centrale e invece la palla è out e Murray si porta in vantaggio per 4-2 .

Servizio Murray. Nadal aumenta il ritmo e si porta a 30-0. Volèe di Murray che recupera un 15. Sul 40-15 Nadal forza Murray che spedisce la palla in corridoio e si porta sul 4-3 rendendo il break.

Nadal sul suo servizio spinge tutto e fra recuperi di volée sottoterra e  giochi inimmaginabili il re della terra riesce a tenere il servizio a 30. 4-4

Servizio Murray. Il primo 15 è suo ma poi vanifica con una volée in rete. Una palla fuori poi annullata da una steccata di Nadal. Sul 30 pari Nadal mette un recupero incredibile sulla riga ed è palla break. Murray recupera prontamente con uno smash . Sulla parità si alternano i punti dei due, ma due reti di Nadal sembrano essere pesanti. Difatti per evitare la rete Nadal alza la traiettoria e la palla è lunga. 5-4 Murray

Serve Nadal. Il primo 15 è suo. E anche i due punti successivi sono suoi. Gioco Nadal. 5 pari. Tensione e sconforto per Murray.

C’è tensione anche fra gli spalti. L’arena è completamente in silenzio al servizio di Murray. Il primo punto è di Nadal che chiude con uno smash e volée. Il secondo è forzato ed è ancora punto di Nadal. Nel terzo sbaglia ancora lo scozzese che in ultimo fa anche un doppio fallo. 6-5 Nadal

Back in rete dello scozzese per il primo 15 a favore di Nadal che però stecca la seconda e rende il favore. Forza il maiorchino e conquista il 30. Recupero e volée lo portano al match point. E’ lunga la palla di Murray e per Nadal è set e match per una delle partite più spettacolari degli ultimi tempi. Ne abbiamo viste di ogni oggi al foro. Volée, volée stoppate, smash palle ad effetto, recuperi dentro un millimetro e incrociati strettissimi. Li avremmo guardati ancora per ore. Bravi entrambi e difficile prevedere il risultato di un simile match perché a questi livelli è proprio match, sfida.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy