Nadal ha il miglior secondo servizio del 2017

Nadal ha il miglior secondo servizio del 2017

Interessantissima statistica che ci aiuta a comprendere i successi del maiorchino in questo 2017 da favola.

Il servizio di Rafael Nadal non è mai stato  la sua arma migliore, anzi. Il campione spagnolo, addirittura, usava il suo secondo servizio come  semplice atto di inizio del punto e i suoi rivali ne hanno approfittato per accumulare punti su questo suo fondamentale.
Nel 2017, grazie agli accorgimenti di Carlos Moyà, Nadal ha imparato a sviluppare una seconda palla di servizio molto più aggressiva e potente rispetto agli anni scorsi, con risultati eccezionali.
Il maiorchino è, infatti il miglior giocatore ATP per punti conquistati sulla propria seconda battuta.

NEW YORK, NY - SEPTEMBER 09:  Rafael Nadal of Spain serves during his men's singles final match against Novak Djokovic of Serbia on Day Fifteen of the 2013 US Open at the USTA Billie Jean King National Tennis Center on September 9, 2013 in the Flushing neighborhood of the Queens borough of New York City.  (Photo by Elsa/Getty Images)

Il modo in cui Nadal ha modificato tecnicamente il suo servizio nel corso degli anni è impressionante. Lo spagnolo sapeva che se voleva vincere su superfici diverse dalla terra rossa aveva bisogno di generare più forza ed essere in grado di aggiungere più peso sulla palla.
Così, negli ultimi 10 anni ha modificato la sua tecnica, provando diversi equilibri e gestendo il peso del suo corpo, oltre a posizionare la racchetta e il gomito in modi diversi e a diverse altezze. Negli ultimi tempi, Rafa aveva perso la fiducia con questo colpo e questo si è tradotto in problemi più grandi. L’arrivo di Carlos Moyà ha cambiato tutto. L’allenatore ha chiarito a Nadal che, se voleva essere nuovamente competitivo, avrebbe dovuto aggredire di più con il secondo servizio. Il rischio ed il prezzo da pagare erano i doppi falli.
Rafael-Nadal

In termini di velocità pura il secondo servizio di Nadal versione 2017 è più veloce di almeno 20/30 km/h rispetto a quello degli scorsi anni.
Lo spagnolo ha terminato il 2017 guidando la classifica mondiale e quella delle statistiche del secondo servizio, raggiungendo il 61,17% dei punti iniziati con questo colpo (1.095 su 1.790), lasciandosi alle spalle Roger Federer, che appare secondo in questa classifica con il 59,43% .
Il maiorchino ha quindi superato in questa classifica specialisti come Isner (56,45%), Raonic (55,87%) o Nick Kyrgios (54,85%).
Nella sua carriera, Rafa ha ottenuto in media il 57% dei punti con il suo secondo servizio quindi quest’anno ha migliorato le sue statistiche di oltre 4 punti percentuali.
Nei due Grand Slam che ha vinto quest’anno, Parigi e New York, la sua percentuale di punti con il secondo servizio è stata ancora più alta da quando nel Roland Garros ha aggiunto il 73,71% mentre negli US Open ha raggiunto il 65,71%.

 

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Amina Costanzo - 2 settimane fa

    Come sempre ancora una volta Rafa ha dimostrato di essere un grande combattente e saper migliorare ancora e ancora.Quindi cosa si può dire di Lui.Semplicemente GRANDE.Ti adoroooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Graziella Guidi - 2 settimane fa

    Vamos RAFA!!! Grande hai sempre commenti favorevoli per il tuo gioco!!! Avanti Campione!! Graziella!!❤️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Simone Russo - 2 settimane fa

    Strana statistica Pasquale Costanzo Antonio Iadicicco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pasquale Costanzo - 2 settimane fa

      Rendimi atto che da qualche mese affermavo: “Simo, Nadal ha un gran servizio, sottovalutato da tutti”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Pasquale Costanzo - 2 settimane fa

      Soprattutto osserva il primo Nadal, 2007-2008, è quello più recente, cambia completamente il movimento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Massimo Marini - 2 settimane fa

    ALT IL MIGLIORE CE LA Roger Federer “The best” PERCHE QUANDO ALZA LA PALLA NON SI CAPISCE DOVE LA INDIRIZZA,,,,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Stefano Grossi - 2 settimane fa

    Dire che è il giocatore che fa più punti sulla sua seconda non equivale a dire che ha la miglior seconda del circuito. La prima affermazione è senz’altro vera, statistiche alla mano ma dipende, soprattutto, dal fatto che è il giocatore più forte da fondo, soprattutto quando riesce a non essere aggredito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Christian Barchetti - 2 settimane fa

    Andry Per seconda di servizio intendono la prima

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andry Zagan - 2 settimane fa

      Bomba! hahahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy