Newport: Sorprende Sugita, Ram elimina Isner

Newport: Sorprende Sugita, Ram elimina Isner

Si sono chiuse le partite di primo turno all’Hall of Fame Tennis Championships di Newport, ultimo torneo della stagione su erba targato ATP.

La sorpresa del giorno è sicuramente la rimonta di Sugita Yuichi, nipponico di piccola statura e dal tennis “leggero”, ai danni dello statunitense Ryan Harrison, da tempo giovane promessa non mantenuta. Dopo aver vinto facile il primo set per 6-1, Sugita ha subito la potenza dell’avversario concedendo il secondo set per 7-5 ad Harrison. Alla fine è il giapponese ad accedere al secondo turno con un 6-3 conclusivo.

Tra nomi nuovi e poco noti ecco spuntare una vecchia conoscenza da tempo decaduta, Jan Hernych, che all’età di trentasei anni è riuscito a superare le qualificazioni e a sconfiggere al primo turno in due set Tim Smyczek, anch’egli statunitense ma avvalorato dalla testa di serie numero 8.

Yuichi+Sugita+Day+Two+Championships+Wimbledon+2tzNceFZwlWl

A proposito di decadimenti, vince, ma a fatica, anche lo slovacco Lukas Lacko, dal talento indiscusso ma al quale manca da qualche anno a questa parte la spinta necessaria per tornare ai livelli del 2012 e 2013, su Niels Desein. Il belga non è un giocatore considerato pericoloso (è attualmente numero 170 del ranking) ma nonostante ciò Lacko si è fatto sfuggire dalle mani il secondo parziale per 6-3. Lo slovacco ha comunque vinto per 6-2 al terzo.

Il torneo perde dopo Bernard Tomic anche John Isner, principale favorito per la vittoria finale, sconfitto per 6-7(5) 6-3 7-6(8) da Rajeev Ram, n.161 delle classifiche. Da sottolineare che Isner nel tie-break del terzo set ha avuto anche un match point, prontamente annullato però da un servizio vincente del suo avversario.

L’ultima partita della giornata di un certo interesse è stata quella tra il tunisino Malek Jaziri e il croato Ante Pavic. Di tipica scuola croata, Pavic è un giocatore da non sottovalutare, nonostante Jaziri gli sia superiore, sia in generale che in questo particolare periodo, ed infatti ha dato del filo da torcere al trentunenne di Bizerte. Il match si è concluso con 7-5 al terzo set per Jaziri, dopo aver perso il secondo parziale per 6-4. Ora ad attenderlo c’è Ivo Karlovic.

Bene i tennisti di casa Querrey e Sock, con quest’ultimo che ha lasciato le briciole al ceco Stepanek. Prosegue anche la corsa dell’istrionico Dustin Brown, giustiziere del qualificato Bossel per 7-6 6-3. Sospeso nella notte il match tra il tedesco Tommy Haas e Adrian Mannarino, sul punteggio di 7-6 6-7.

Risultati:
Sugita Yuichi def. Ryan Harrison 6-1, 5-7, 6-3
Jan Hernych def. Tim Smyczek 6-3, 6-4
Lukas Lacko def. Niels Desein 6-3, 3-6, 6-2
Jack Sock def. Radek Stepanek 6-2, 6-0
Sam Querrey def. Matthew Ebden 7-6(3), 7-6(1)
Dustin Brown def. Adrien Bossel 7-6(4), 6-3
Malek Jaziri def. Ante Pavic 6-2, 4-6, 7-5

Di V.Orlini e G.Micheli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy