Next Gen: alla scoperta di Hubert Hurkacz

Next Gen: alla scoperta di Hubert Hurkacz

Andiamo alla scoperta del gigante polacco classe 97 che si sta mettendo in luce nei tornei Challenger e nella Coppa Davis con la sua Polonia.

di Maris de Michele

Era il 2014 quando nel Challenger di Wroclaw, Ricardas Berankis nel suo terreno di caccia preferito, incontrava un gigante polacco classe 97 che nelle movenze ricordava Janowicz suo connazionale fresco dell’exploit di Wimbledon l’anno prima. Incuriosito dal polacco, decido di guardare il match. Ricardas non era nelle sue giornate migliori ma questo ragazzo picchiava davvero molto, un servizio incisivo anche se piatto, dritto e rovescio profondi e pesanti. Il match finì in due set tirati per il lituano che con esperienza riuscì ad arginare la forza di un giovane che non avevo mai visto prima e che mi ripromisi di seguire. Passano pochi mesi e arriva il primo titotlo Itf in finale su Robin Stanek ma per rivederlo in campo, aspetto il Challenger di Szczecin sempre in Polonia. Mi perdo il primo match con Lamasine che di certo su terra battuta non è uno scalpo incredibile ma mi trovo a seguire il successivo turno contro Carreno Busta specialista della superficie. Iniziato l’incontro, mi chiedo subito come un ragazzo di quella stazza possa reggere il palleggio contro lo spagnolo ma il match lo interpreta a modo suo, prime ingiocabili e subito colpi incisivi per non entrare nello scambio; l’esito è un incredibile 6-4 per il polacco. Il match poi venne vinto con esperienza da Carreno che in rimonta ebbe ragione del giovane Hubert ma da quel momento non ho più perso occasione di seguirlo. Nato a Breslavia, inizia a giocare a tennis mosso dalla passione della madre e i risultati sono buoni sia a livello Junior che Itf. Amante delle auto da corsa e del cibo italiano, si fa spazio anche nei tornei Challenger dove adesso galleggia e ottiene ottimi risultati soprattutto sul veloce superficie dove il suo tennis si adatta molto bene. Di solito facciamo ritratti di tennisti che hanno avuto già un exploit di un certo livello, oggi invece sono uscito fuori dagli schemi e vi anticipo che questo ragazzo dai colpi potenti e dai 200 cm di stazza, presto entrerà nel tennis che conta e ne sentiremo parlare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy