Novak Djokovic: “È emozionante tornare a giocare una semifinale”

Novak Djokovic: “È emozionante tornare a giocare una semifinale”

È una versione Novak Djokovic entusiasta in quel di Londra: emozionato di tornare in semifinale al Queen’s, il serbo festeggia anche la vittoria #800 nel circuito ATP

di Mattia Esposito

ENTUSIASTA- Novak Djokovic è tornato! O per lo meno, il serbo è ritornato a vincere di testa, come sottolineato anche dall’esultanza alla fine del match vinto contro il francese Adrien Mannarino per 7-5 6-1 che gli ha garantito il ritorno in semifinale contro Jeremy Chardy, vittorioso contro lo statunitense Francis Tiafoe con un doppio 6-4. Per la prima volta in carriera, l’ex #1 al mondo, alla terza partecipazione a Londra, guadagna il penultimo atto, dopo i precedenti due sedicesimi di finale guadagnati nel 2007 e nel 2010. 
Dopo la vittoria sul mancino transalpino, Nole è giunto entusiasta e felice in conferenza stampa nel torneo del Queen’s: “Sono molto contento di aver vinto questi match, oltre a vari set di fila, contro tali ottimi giocatori (come con Grigor Dimitrov). Mannarino è un giocatore complicato da affrontare sull’erba, proprio come Dimitrov. Sto giocando molto bene e spero di continuare così anche nei prossimi match.” Ha detto il classe ’87 nelle parole riportate dal sito web dell’ATP. 

ASPETTO MENTALE- La chiave del tennis, in particolar modo del suo tennis, è l’aspetto mentale: “Prima di vincere il primo set le cose mi venivano difficili. Come ho detto spesso negli ultimi 5 mesi, le cose non sono andate bene sia in termini di risultati che di infortuni: per questa ragione sono emozionato di tornare in una semifinale. Spero di poter concorre per il titolo.” Nole sembra fiducioso, anche in vista di Wimbledon, soprattutto dopo la vittoria #800 nel circuito ATP, diventando il 10° tennista a raggiungere tale impresa: “Senza dubbio è un grande risultato. Quando lavori tanto per qualcosa e ottieni certi risultati è gratificante. Ovviamente è molto positivo fare tante vittorie, ma soprattutto onorato di giocare così tanti match in carriera: il tennis è lo sport che amo con tutto il mio cuore. Sono soddisfatto di aver superato di aver superato tutti gli infortuni dell’ultimo anno e mezzo. Spero di poter giocare così nei prossimi anni per ottenere ulteriori risultati nel mio sport preferito.”

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bete Cattai - 3 mesi fa

    Go Nolllleeeeeee

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Si Mo Flower - 3 mesi fa

    Vai Nole……forza e carattere….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Sabrina Barbon - 3 mesi fa

    La domanda é: se avesse perso quel primo set?
    Sicuramente sta giocando molto meglio, ma c’è ancora della strada da fare. Io comunque, come sempre, al suo fianco. Forza Nole!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy