Novak Djokovic: “Mi sento un giocatore completamente diverso”

Novak Djokovic: “Mi sento un giocatore completamente diverso”

Djokovic rifiuta qualsiasi confronto con il Novak del 2015: “Sono cambiate molte cose, ora bisogna concentrarsi sul presente”.

di Lorenzo Marini

Novak Djokovic si sente mutato come giocatore rispetto a quello che nel 2015 completò il Career Grand Slam vincendo il Roland Garros. Poco dopo il trionfo agli US Open 2018, Nole, in conferenza stampa, è tornato sull’argomento. “So che alle persone piace fare il confronto tra il gioco e la prestazione di un qualunque top player rispetto alle sue stagioni passate dove giocava bene lo stesso e dominava. Hanno fatto lo stesso con me, mi chiedono sempre com’è questo Djokovic rispetto a quello del 2015, ma io credo che bisogna sempre vivere nel presente, non voglio confrontare il me di adesso con la persona che ero tre anni fa, la mia vita da allora è stata completamente rivoluzionata: sono diventato padre per due volte, sono rimasto fuori dal circuito per sei mesi, mi sono sottoposto ad un intervento chirurgico, ho dovuto cambiare racchetta ed ho adattato altri piccoli cambiamenti alla situazione attuale, ecco perchè mi sento un giocare del tutto diverso”. Djokovic ha anche parlato dell’importanza dell’autoconsapevolezza, che svolge un ruolo importante nell’atleta.

Novak-Djokovic-2

“Viene tutto da quello: bisogna essere centrati,  bisogna avere il giusto stato mentale. Come atleta professionista, o meglio, tennista professionista, devi essere presente a te in qualsiasi momento, perché, appena la tua attenzione scivola sul futuro o sul passato, non sei più in grado di dare il massimo in questo momento, ed è l’unica cosa che puoi influenzare”. Conclude Djokovic che è tornato ai suoi livelli dopo essersi ripreso dall’infortunio al gomito.

35 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Loris Polverari - 3 mesi fa

    Ridai con questo Re ma di che? Certe batoste ha preso e prenderà da Djokovic..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Antonietta Brugnola - 3 mesi fa

    Ha cambiato la marca di anabolizzanti….ahahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alessandra Bragion - 3 mesi fa

    Contate le settimane di permanenza al n.1 e poi ne riparliamo ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mirko Aschiero - 3 mesi fa

      Alessandra Bragion cosa c’entra…, Se dicevi federer è il più spettacolare, unico e magico e con tocco da

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alessandra Bragion - 3 mesi fa

      Mirko Aschiero ho detto che è superiore a Nole e Nadal ? Mi pare di no … ma siccome qui fan tutti i conti delle tabelline , ho scritto di contare le settimane di permanenza e stop ; numero incontrovertibile mi pare o no ?chi mi conosce sa che tipo di tifosa sono e quindi questo mi basta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Mirko Aschiero - 3 mesi fa

      Alessandra Bragion scusa se sembrava arrogante il commento, è il brutto di scrivere e non parlare, cmq hai detto “guardate il primato basta dire questo” la frase “basta dire questo” sapeva di: “non c’è ne Roger è il più forte”; io intendo solo dire che quel primato è impressionante ma in quei anni Djokovic stava “venendo fuori” anche perché ha sei anni in meno e ci sta non fosse al top dal 04 al 08, fossero stati coscritti (indefinibile ok) probabilmente federer non stava quasi 4 anni 1 al mondo indisturbato ma si sarebbero alternati la vetta più volte, come infatti è poi avvenuto negli anni a seguire! Basta guardare quanto ha vinto Roger fino al 2008 e quanto ha “faticato” da lì in avanti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Chakir Lyamani - 3 mesi fa

    Djokovic number 1 il resto sono chiacchiere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Simone Battaglia - 3 mesi fa

    Scivola sul cemento, riesce a coprire ogni spazio e ha vinto tutti i 1000 (oltre ovviamente agli Slam). È oggettivamente una bestia, uno dei giocatori più forti di sempre, ma non lo trovo poetico. Mi dispiace, ma l’Arte è un’altra cosa. R❤

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Cinzia Brambilla - 3 mesi fa

    Nessuno lo sminuisce….ma Roger è il re di questo sport e Rafa viene subito dopo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mirko Aschiero - 3 mesi fa

      Cinzia Brambilla quindi stai dicendo Djokovic è inferiore a Rafa e Roger?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cinzia Brambilla - 3 mesi fa

      Mirko Aschiero dico solo che Roger è superiore a tutti…..amo Rafa ma devo ammettere che hanno definito Roger re non per niente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Alberto Larghi - 3 mesi fa

      Cinzia Brambilla io penso che Nadal venga dopo. Esclusa la terra,su tutte le altre superfici piglia legnate dal serbo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Mirko Aschiero - 3 mesi fa

      Alberto Larghi Roma 2011, madrid 2011, Montecarlo 2013 e altre che al momento nel dubbio non scrivo per non dire cazzate, pure sulla terra si è imposto più volte, non nominerei RG 15 xk Rafa era l’ombra di se stesso nel 2015… Ma diversamente addirittura su terrà è riuscito a battere più volte “the king of clay” dopo di che ovviamente rimane lui il re della terra! Ma Djokovic impressionante giocatore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Cinzia Brambilla - 3 mesi fa

      Alberto smettila….non dire stupidate

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mejor de todos Nole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Michele Gosetto - 3 mesi fa

    Ha dei record che solo lui ha, golden masters e no calendar year grand slam, hm,per il numero degli slam c’è tempo,sono tre leggende, cerchiamo di non sminuirle grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maria Pia Martin - 3 mesi fa

      Olimpiadi? Davis?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Michele Gosetto - 3 mesi fa

      Davis 2010 vinta, Olimpiadi bronzo 2008,l’oro Olimpico manca, come a Roger

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Branka Gencic - 3 mesi fa

      Maria Pia Martin Che,non hai saputo?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Cinzia Brambilla - 3 mesi fa

    Mai come Rafa e Roger

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mark Falzon - 3 mesi fa

      Rafa e roger non possono fare i record di novak!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Gabriele Puntoni - 3 mesi fa

      Novak il più forte di tutti i tempi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Cinzia Brambilla - 3 mesi fa

      Mark Falzon mi dispiace ma non la penso così.. ..Roger è la leggenda e sarà la storia di questo sport, non ha eguali…..Rafa che io amo è un campione di classe….di grinta .. di grande testa…e di estrema correttezza….è un esempio importante per i giovani che entreranno in questo mondo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Cinzia Brambilla - 3 mesi fa

      Gabriele Puntoni non penso proprio….ma penso per nessuno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Marco Lai - 3 mesi fa

      Si parla di Djokovic e tirate fuori Federer. Pesantezza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Cinzia Brambilla - 3 mesi fa

      Marco Lai si è tirato fuori Roger perché si è detto che Novak è il più forte di tutti i tempi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Maria Pia Martin - 3 mesi fa

      Ma neanche lui: oro olimpico in singolo e doppio, un tot di titoli alle finals di londta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Mirko Aschiero - 3 mesi fa

      Cinzia Brambilla e Djokovic no? Non ha testa? Non è un duro? Non ha un gioco più completo per tt le superfici? Nel 2011/12 faceva fare Delle espressioni a federer e Nadal… Come dire “ingiocabile” nel 2015 non lo prendo in considerazione perché lui era fortissimo ma Rafa era nell’anno peggiore… Questo per far capire che non sono di parte ma aprite gli occhi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Cinzia Brambilla - 3 mesi fa

      Novak è un grande campione….ma a mio parere Roger ha una classe ed un’eleganza che non ha eguali…..il suo gioco è unico…lui è semplicemente il Dio di questo sport

      .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    10. Cinzia Brambilla - 3 mesi fa

      E io sono una tifosa da fare schifo di Rafa….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    11. Mirko Aschiero - 3 mesi fa

      Cinzia Brambilla ah sì se parliamo di gioco Federer è magnifico!! Ma se parliamo di inferiorità effettiva gli altri due non gli sono sotto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    12. Cinzia Brambilla - 3 mesi fa

      Rafa per arrivare a dov’è, ha dovuto lottare e allenarsi tutta la sua vita e portare il suo fisico all’estremo arrivando così purtroppo a molti infortuni…Roger é così,molto naturale perché è nato così…io faccio questo paragone anche nel calcio tra Messi e Ronaldo….due mega campioni ma solo il primo è stato baciato da Dio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    13. Alberto Larghi - 3 mesi fa

      Nostalgici e rosiconi. Vai Novak

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    14. Cinzia Brambilla - 3 mesi fa

      Alberto Larghi non sono per niente una rosicona….tieniti pure il tuo Novak….Io per sempre Rafael

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    15. Mirko Aschiero - 3 mesi fa

      Cinzia Brambilla Ni! Nel senso che come tattica, idee, cambio ritmo, finte ecc. Roger è Dio; ma Nadal non scatta così veloce solo per l’allenamento (se no molti sarebbero come lui), lui per natura ha sempre avuto fin da ragazzino quel gioco li e di suo ha un fisico scattante e resistente sopra la media e se in più si allena duramente non può far altro che consolidare questa sua caratteristica!!
      Come gambe/fisico Roger non può sostenere scambi eterni da fondo campo stile i 50 e passa scambi che fanno Rafa e Nole spesso; Roger magari in 4 scambi chiude il 15 e manco capisci dove va la palla per carità!!, Ma Djokovic e Nadal hanno comunque un talento immenso in altri aspetti! Anche perché contro Federer se non sei una bestia potresti anche non vederci la palla e loro nonostante non facciano certe “magie” sono però fortissimi per altre cose!
      Djokovic è forse (scusa la bestemmia) “meno spettacolare” di Roger che fa magie e di Rafa che tra banane, recuperi impossibili vincenti tirati su palline che già tanto se altri le raggiungono ecc. Si rendono unici e spettacolari in molte giocate!
      Però il serbo è raramente in affanno, spesso (che lo perda o no) comanda il 15, tecnicamente non fa una sbavatura, tira bordate di diritto e di rovescio… Molto aggressivo, forte e completo!
      A me sembra che Federer (escludendo gli ultimi 4 precedenti) abbia nella carriera patito più Nadal di Djokovic, e Nadal per quanto ammiri (chi è che non lo ammira) Federer secondo me ha faticato ancora di più con Djokovic! Sono tre leggende!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy