Parigi-Bercy: out Roger Federer, ai quarti ci va Isner. Nadal annulla un match point ad Anderson

Parigi-Bercy: out Roger Federer, ai quarti ci va Isner. Nadal annulla un match point ad Anderson

John Isner sorprende Roger Federer, dopo una prestazione delle sue al servizio, Ferrer rimonta Dimitrov, successi anche per Berdych e Wawrinka. Nadal si salva annullando un match point a Kevin Anderson.

Commenta per primo!

Colpo di scena al Master 1000 di Parigi-Bercy, dopo il ritiro di Kei Nishikori, il torneo transalpino saluta anche Roger Federer, che deve arrendersi a un John Isner in giornata di grazia.

L’ americano da sempre avversario ostico per chiunque, ha sfoderato una delle sue prestazioni , con turni di servizio al limite dell’ ingiocabilità, le statistiche del match dicono 67% di prime palle in campo, che si sono trasformate in punto nell’ 81% dei casi, 27 ace e nessun doppio fallo, con le prime che hanno viaggiato a una media superiore ai 210 km/h. Un Federer che non è apparso comunque nella sua miglior giornata, dando l’impressione, soprattutto nel primo set, di poca brillantezza fisica, forse ancora provato dalle fatiche di Basilea.

Dopo aver ceduto il primo set al tie-break, lo svizzero riesce a riequilibrare il match, sfruttando una delle poche palle break avute a disposizione, e chiudendo poi sul 6-3. Nell’ ultimo e decisivo parziale, torna a regnare l’ equilibrio, i servizi la fanno da padroni, e si arriva inesorabilmente a un altro tiebreak, dove Isner allunga sul 6-2, prima di subire la rimonta di Federer, bravo a mettere a segno tre punti consecutivi, per poi chiudere con l’ ennesimo ace, sul definitivo 7-5.

Un John Isner apparso in grande forma, in una giornata dove il servizio e il diritto, hanno funzionato alla perfezione, dall’ altra parte un Roger Federer non nell sua giornata migliore, apparso stanco, in un torneo per lui da sempre difficile da preparare, collocato subito dopo l’ Atp di Basilea, a cui Federer non manca mai. Lo svizzero si arrende, senza aver mai perso il servizio, mentre per “Big John” quarti di finale contro David Ferrer.

Lo spagnolo che ha avuto la meglio in rimonta su Grigor Dimitrov, al termine di un incontro, combattuto e ricco di ribaltamenti; primo set senza break, a favore del bulgaro, secondo dominato da Ferrer, e terzo parziale che vede Dimitrov scappare sul 3-1, prima di subire la veemente rimonta dell’ immarcescibile iberico, che chiude sul 6-4.

tomasberdych_xoffp211kiw01iv3603yzdmgo-600x399

Nei due match delle 19 e 30, prova convincente di Tomas Berdych, a cui bastano due set, per piegare Jo-Wilfried Tsonga. Il ceco, molto solido e trascinato dal servizio, non ha dovuto faticare più di tanto, con l’87% di punti trasformati con la prima palla in campo. Dall’ altra parte un Tsonga spento, falloso e con qualche acciacco, costretto al medical timeout all’ inizio del secondo set, per problemi ad un ginocchio; dopo aver chiuso il primo set sul 6-3, Berdych allunga nel secondo sul 4-1, prima di subire il break, sull’ unica occasione concessa, che sembra dare nuova energia al francese, che lotta ma alla fine è costretto a cedere 6-4. Per Berdych ora ostacolo Djokovic, che nei precedenti conduce 19-2.

Nell’ altro incontro successo anche per Stan Wawrinka, che supera Victor Troicki per 2 set a 0. Dopo essersi aggiudicato la prima frazione, lo svizzero sembra costretto al terzo set, in svantaggio 2-4 e 15-40, ma qui è bravo a raddrizzare il set e a chiudere sul 7-5 il match che lo proietta ai quarti di finale, dove attende Rafa Nadal, uscito indenne dal match contro Anderson.

Il maiorchino si  salva infatti con il brivido annullando anche un match point al suo avversario nel tie-break del secondo set prima di conquistare il pass per il turno successivo nel decisivo parziale.

 

Risultati:

Isner b. Federer 7-6 3-6 7-6

Ferrer b. Dimitrov 6-7 6-1 6-4

Berdych b. Tsonga 6-3 6-4

Wawrinka b.Troicki 6-4 7-5

Nadal b.Anderson 4-6 7-6 6-2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy