La petizione di un fan di Djokovic su Change.org: «Caro Novak, sbarazzati di Pepe Imaz!»

La petizione di un fan di Djokovic su Change.org: «Caro Novak, sbarazzati di Pepe Imaz!»

“Djokovic get rid of Pepe Imaz!” si chiama l’appello creato sul web di un fan svedese di Djokovic contro il ‘guru spirituale’, accompagnato da una lunga lettera: «Siamo convinti che Imaz e i suoi insegnamenti siano un fattore determinante che ha portato alla sua caduta».

Il 2016 per Djokovic è stato forse l’anno più complicato della sua stagione. A giugno, dopo la sesta vittoria in Australia e il tanto agognato primo titolo al Roland Garros (che gli ha permesso di completare il Grand Slam Career), proprio nulla sembrava poterlo fermare. Il serbo era saldamente in vetta alla classifica, con migliaia di punti di vantaggio rispetto all’eterno secondo Andy Murray, e in molti prevedevano addirittura nella sua possibile conquista del Grande Slam (la vittoria dei quattro titoli Major in un anno solare). Poi sappiamo come è andata: i passi falsi a Wimbledon e poi alle Olimpiadi di Rio, le lacrime, poi le finali raggiunte agli Us Open e alle ATP Finals, dove però Novak – un tempo belva affamata – è sembrato sempre un po’ scarico e poco convinto delle sue possibilità, fino alla perdita del primo posto del ranking.

UN PERSONAGGIO AMBIGUO – Molti si sono chiesti i motivi del suo declino, che è sempre sembrato più mentale che fisico. Calo delle motivazioni? Problemi personali e/o coniugali? Negli ultimi mesi molti hanno dato gran parte delle colpe a Pepe Imaz, una sorta di guru spirituale che segue il serbo ormai da diversi mesi, ma che si è fatto notare nel box di Novak soprattutto nel Master 1000 di Parigi-Bercy, i primi di novembre. Una figura ambigua, di certo poco trasparente (qui abbiamo raccontato la sua storia), che ha subito reso perplessi i fan dell’ex n. 1. Secondo la testata tedesca Bild proprio Imaz sarebbe stata la causa della separazione tra Djokovic e Boris Becker, dopo tre lunghi anni di un fecondo sodalizio che li ha portati alla conquista di ben 6 prove Slam. L’ex n. 1 tedesco avrebbe infatti imposto un aut aut al serbo: “Scegli, o se ne va Imaz o me ne vado io”. Una settimana dopo, il serbo annunciava pubblicamente su Facebook la separazione dal suo coach.

OBIETTIVO 500 FIRME – Sono sempre di più i tifosi convinti che Imaz eserciti in Novak un’influenza negativa e che vorrebbero che si allontani il prima possibile dal suo team. Tanto che un fan svedese di nome Darko Rakovic ha lanciato una petizione su Change.org chiamata “Novak Djokovic, get rid of Pepe Imaz!”, dove “get rid” si può tradurre con “sbarazzati di, caccia via” Imaz. L’appello è unito a una lunga lettera, dove Rakovic spiega che proprio l’inizio del rapporto tra Djokovic e Imaz coincide con il calo di risultati di Djokovic, per il quale la sedicente guida spirituale avrebbe “una responsabilità diretta e determinante”. L’obiettivo del creatore della petizione è quello di arrivare a 500 firme (in questo momento ne mancano 257) e inviare il testo alla mail del sito di Novak Djokovic.

Qui è possibile vedere ed eventualmente firmare la petizione.

Qui sotto, in inglese, la lettera completa:

Pepe Imaz
Pepe Imaz

Novak Djokovic had an amazing first half of 2016, completing career Grand Slam, holding a poker of GS trophies at the same time! Never the less, he managed to loose the huge lead of 8035 points (June 7, 2016) to Andy Murray at the end of the year. It is impossible for any outsider to single out one single factor causing such unexpected, extraordinary outcome. However, we firmly believe that Pepe Imaz and his teachings are a strong contributing factor to this downfall.

This is the petition for us believing that Novak Djokovic’s new spiritual coach Pepe Imaz is having a negative impact on Novak’s game, affecting his mental state in a contra-productive way. This is the petition for us believing that excluding Pepe Imaz from Novak Djokovic team would be a positive step forward in Novak’s career. We do not claim having a replacement solution. We just hate seeing Novak’s talent, fire and passion for the game being wasted, not realized to it’s full potential, moreover hindered from the same by following questionable teachings.

We have been following Novak from the start. We have seen him display unprecedented fighting spirit, passion, athleticism, willingness to do whatever it takes to overcome and in many ways surpass some of the best tennis players ever, like Federer, Nadal, Murray. Above all, we have been witnessing his willingness to WIN!

However, now according to Pepe’s teachings, willingness to win is “wrong”, as it is based on a (wrong) assumption that one strives to win in order to gain other peoples love and respect, fearing loosing?! (see the full teaching here: https://www.youtube.com/watch?v=zAtgxaJmXL0&t  Moreover, this whole teaching appears only to be based on Pepe’s own negative experience of competing as a professional tennis player back in the days, and the distress it gave HIM.

Is fearing to loose what brought Novak to the absolute top in a most competitive sport in the world, in its most competitive era ever???!!! We don’t think so.

How about willingness to win as a part of being the best you can be, as a life-goal comprised of constant improvement and self fulfillment. Not for the sake and love of others but for your own sake. We believe this to be the most common drive with top professional athletes. We believe this to be the case behind Novak’s success as well.

Consequently, based on Pepe’s arguably false and unproven assumptions (behind the drive to win and character of winning itself) Novak has nothing to gain and everything to loose by continuing being part of Pepe’s teachings.

Pepe certainly seem to be a very positive and lovable person. His teaching sure have helped, and will continue to help lots of individuals in their personal development. However we strongly doubt and question it’s effect on a professional athlete at the absolute top, like Novak Djokovic is.

If you agree with us, sign our petition! Hopefully, this will reach Novak and at least make him think twice.

11 commenti

11 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Francesca Mazzitelli - 6 mesi fa

    Non credo servirà a molto la petizione … considerato che molti criticano questa scelta e nonostante tutto lui la porti avanti mi sembra resti poco da fare !in bocca al lupo cmq tifosi di Nole!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Michele Furfaro - 6 mesi fa

    La penso anche io così !!!!
    Altrimenti si tratterebbe di una vera e propria coincidenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Damiano ROlland - 6 mesi fa

    No. Il fattore che ha portato Djokovic alla “caduta” è stato il volersi affidare ad un tizio simile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Giuliana Cau - 6 mesi fa

    La firmo anche io, se si può.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nico Nikko - 6 mesi fa

      Apri l’articolo e fai scorrere ad un certo punto ti dice dove c’è la lettera con petizione da firmare !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giuliana Cau - 6 mesi fa

      Non mi apre il link, purtroppo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Tennis Circus - 6 mesi fa

      Giuliana Cau strano, il link funziona :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Giuliana Cau - 6 mesi fa

      Grazie Tennis Circus, fatto :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Nico Nikko - 6 mesi fa

    Giuliana …. direi che ha ragione …

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy