Plebiscito argentino a Cordoba: Pella e Londero a contendersi il titolo

Plebiscito argentino a Cordoba: Pella e Londero a contendersi il titolo

Saranno Guido Pella e Juan Ignacio Londero a sfidarsi in un derby argentino nella finale dell’Atp 250 di Cordoba. Entrambi alla ricerca del primo titolo Atp, i bookmakers danno favorito Pella.

di Antonio Sepe

Se a Montpellier ci sarà un derby francese in finale, in quel di Cordoba Pella e Londero non sono voluti essere da meno e, vincendo i due rispettivi match di semifinale, sono approdati all’atto conclusivo del torneo, dove si sfideranno in, appunto, un derby tutto argentino. Qualche patema per Guido Pella, che l’ha spuntata solamente al terzo set, pur senza mai rischiare concretamente, contro Pablo Cuevas, mentre nessunissima difficoltà per Juan Ignacio Londero, il quale ha eliminato il connazionale Delbonis con un umiliante 6-1 6-0 a testimonianza dell’incredibile momento di forma che sta attraversando il giocatore che occupa la 112ª piazza del ranking, anche se ancora per poco dato che da lunedì entrerà in Top 100, issandosi almeno all’88º posto. Niente male per uno che, prima di questa settimana, non aveva vinto neppure un match a livello Atp.

Prima finale in carriera, ovviamente, per Londero, che andrà a caccia di un titolo che potrebbe cambiargli almeno la stagione; diverso il discorso per Guido Pella, che ha perso tutte e tre le finali disputate sin ora, peraltro tutte su terra rossa, ed avrà un’incredibile occasione di accaparrarsi il primo titolo della sua carriera. I bookmakers si schierano dalla parte della testa di serie numero 8, che oltre ad avere una classifica migliore, è anche avanti 2-0 nei precedenti, seppur essi risalgano al 2014 e al 2011. Comunque, appuntamento alle ore 23:00, live su Supertennis. 

OK PELLA – Non si ferma più Guido Pella, che riesce a spingersi fino in finale e non intende arrestare la sua corsa. Dopo le comode vittorie nei primi due turni contro Lorenzi e Ramos, nei quarti è arrivato il trionfo più importante del torneo, vale a dire quello ai danni del connazionale Schwartzman, che forse lo ha definitivamente consacrato come favorito alla vittoria finale. Nella notte, Pella non ha steccato neppure l’incontro di semifinale e, battendo Cuevas, ha staccato il pass per l’ultimo atto del torneo, senza dar minimamente l’impressione di voler arrestare la sua corsa. Nonostante abbia avuto bisogno di tre set, l’argentino è sempre stato in controllo del match e, grazie ad una solida prova, è riuscito a prevalere dopo un’ora e 55 minuti.

Nel primo set non c’è stata storia, poiché Cuevas, forse condizionato dal prosieguo del match di quarti con Bedene, interrotto dalla pioggia venerdì e dunque posticipato alla mattinata di ieri, non è riuscito ad entrare in partita ed ha ceduto il servizio in due occasioni, rimediando un perentorio 6-1. Nel secondo parziale, invece, Pella è partito un po’ in sordina ed il suo avversario ne ha approfittato, portandosi rapidamente 3-0 40-15. Malgrado l’argentino sia riuscito a mettervi una pezza, i servizi hanno regnato e Cuevas ha potuto chiudere 6-3, trascinando la sfida al terzo set. Nella frazione decisiva, Pella ha immediatamente messo il piede sull’acceleratore e si è issato sul 3-0. Nonostante fosse l’uruguagio a dover recuperare, le successive chances nel set sono capitate comunque tutte a Pella, che non è riuscito a sfruttarle a dovere e si è dovuto accontentare di assicurarsi il set con il punteggio di 6-3.

LONDERO DA URLO – La sorpresa di questa prima edizione dell’Atp 250 di Cordoba non può che corrispondere al nome di Juan Ignacio Londero, tennista argentino nato a Jesús María, una cittadina di 30.000 abitanti a circa 50 km da Cordoba, capace di approdare in finale…senza aver mai vinto una singola partita a livello Atp. Ebbene sì, prima di questa settimana, Londero poteva vantare la casella delle vittorie Atp ancora sullo 0 e, la posizione numero 112 che occupava fino a questa settimana in classifica testimoniava buoni risultati a livello Challenger, ma con la mancanza di quel salto di qualità necessario per irrompere in Top 100. In questi sette giorni, Juan Ignacio ha però spaccato a metà il torneo di Cordoba, trasformandosi progressivamente da outsider a conferma.

Dopo un’illustre vittoria al primo turno ai danni della testa di serie numero 5, Nicolas Jarry, l’argentino ha battuto in successione l’azzurro Sonego, e poi gli argentini Cachin e Delbonis. Tutto questo senza perdere neanche un set e sfoderano prestazione mostruosa, come ad esempio quella di stanotte che gli è valsa la finale. Appena un game lasciato a Delbonis, che dopo un’ora circa ha dovuto soccombere e si è dovuto arrendere al suo avversario in quello che è stato un match senza storia. Ora Londero fa davvero paura e diventa impossibile sottovalutarlo, anzi il compito di Guido Pella, altro finalista, diventa alquanto complicato poiché non è mai semplice giocare contro avversari che stanno vivendo una settimana di grazia e che, match dopo match, fanno intravedere solo miglioramenti. Riuscirà Londero a completare l’impresa, trionfando in quel di Cordoba? Per scoprirlo, appuntamento alle 23:00 su Supertennis.

Risultati: 

[8] G. Pella b. P. Cuevas 6-1 3-6 6-3

J. I. Londero b. F. Delbonis 6-1 6-0

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Enzo Chiarolanza - 2 mesi fa

    Bravo Pella ottimo torneo..
    Ieri grande con cuevas

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy