Preview tornei ATP e WTA di Mosca, Vienna, Stoccolma e Lussemburgo

Preview tornei ATP e WTA di Mosca, Vienna, Stoccolma e Lussemburgo

Questa settimana prenderanno il via ben cinque tornei: Mosca (ATP e WTA), Stoccolma e Vienna per gli uomini e Lussemburgo per le donne. Analizziamone i tabelloni.

Si avvicinano inesorabilmente le ultime settimane della stagione tennistica maschile e femmnile. I pochi tornei rimasti saranno utili a definire una volta per tutte la classifica finale e definire una volta per tutte i giocatori e le giocatrici che prenderanno parte alle Finals. Questa settimana prenderanno il via ben cinque tornei: Mosca (maschile e femminile), Stoccolma e Vienna per gli uomini e Lussemburgo per le donne.

I tornei di maggiore appeal per quanto riguarda il sesso maschile sono senza meno Vienna e Stoccolma che presentano una entry list di tutto rispetto accogliendo ben 4 top ten. Nel dettaglio il tabellone del torneo austriaco vede come presenze di spicco personaggi del calibro di David Ferrer e Jo Wilfried Tsonga, uscito sconfitto solo in finale dal torneo di Shanghai.

Per lo spagnolo la qualificazione al Master sembra essere ormai ipotecata, visto che nella Race lo separano poco meno di 1000 punti proprio da Tsonga, il diretto inseguitore. Dovrà stare comunque attento a non concedersi troppe distrazioni visto che anche i prossimi due tornei potranno risultare decisivi. La grande forma del francese, inoltre, è un ulteriore elemento di preoccupazione e dunque lo spagnolo farà bene a guardarsi le spalle.

Tornando all’analisi del torneo austriaco si nota come il valenciano incontrerà al primo turno il connazionale Albert Ramos, recentemente balzato alle cronache per aver sconfitto un certo Roger Federer nel torneo di Shanghai. Esordio, dunque, non semplicissimo se consideriamo che Ferru è la prima testa di serie. Un ipotetico scontro diretto contro Tsonga potrebbe avvenire nel quarto di finale, ma prima il francese potrà trovare sulla propria strada avversari ostici, come Monfils.

David Ferrer

Per i colori italiani l’unico rappresentante risponde al nome di Andreas Seppi, che esordirà nel match contro Ivo Karlovic. Anche per lui il sorteggio poteva essere certamente più benevolo. In caso di vittoria, nel proseguo del torneo potrebbe incappare in un altro big server, ossia John Isner, che debutterà contro un qualificato. La seconda testa di serie del torneo, Kevin Anderson, attualmente numero 11 del mondo, beneficerà di un ottimo sorteggio, con l’accortezza di non prendere sottogamba i propri avversari. Nel primo turno affronterà il tennista di casa Haider-Maurer e le prime vere insidie le potrebbe trovare a partire dai quarti, dove potrebbe incrociare il cammino di Dominic Thiem.

Il torneo di Stoccolma, nonostante sia solo un 250, offre anch’esso una entry list di assoluto rispetto, annoverando nomi della portata di Tomas Berdych, Richard Gasquet e Gilles Simon, oltre all’Aussie Tomic, apparso in una forma invidiabile. I quattro tennisti appena citati usufruiranno di un bye che li porta a disputare direttamente il secondo turno del torneo. Tra le partite più interessanti del primo turno non si può dimenticare quella tra i due teenager Aleksander Zverev e Elias Ymer, quest’ultimo entrato in tabellone grazie a una wild card.

I quattro vincitori delle qualificazioni se la vedranno in match abbastanza ostici con Dimitrov, Muller, Mayer e Delbonis. Tra gli altri, un match che potrebbe riservare delle sorprese potrebbe essere quello che vede opposti Jeremy Chardy e Thanasi Kokkinakis, match che alla vigilia potrebbe apparire abbastanza equilibrato.

Il torneo maschile meno attraente della settimana, almeno sulla carta, è quello ospitato dalla città di Mosca. Anche qui si parla di un ATP 250, e a prenderne parte sono soprattutto giocatori di classifica intorno alla 50esima posizione del ranking. Marin Cilic guida l’entry list, seguito a ruota da Bautista Agut e Victor Troicki. Questi tre, insieme a Philipp Kohlschreiber partiranno dal secondo turno in virtù del bye assegnato loro.

cilic-roland-garros-600x404

 

Il cammino del croato, attuale numero 12 del mondo, non dovrebbe infrangersi contro nessuno almeno fino alle semifinali, dove potrebbe incontrare proprio Troicki. Il serbo, al contrario, potrebbe faticare di più nell’avanzare di turno, soprattutto se gli avversari che incontrerà saranno Gabashvili e Borna Coric. Nell’ultimo spicchio di tabellone si incontra il nome di Simone Bolelli che debutterà contro il francese Pouille e potrebbe incontrare nel turno successivo Joao Sousa, giocatore che qualche settimana fa l’ha fermato in semifinale al torneo di San Pietroburgo.

Per quanto riguarda il gentil sesso, il torneo moscovita è quello di maggiore importanza considerato si tratta di un Premier e che tra le partecipanti incontriamo diverse top 10 come Flavia Pennetta, Angelique Kerber e Lucie Safarova. Loro tre e Carla Suarez Navarro avranno un bye che permetterà loro di disputare un match in meno. Nel cammino di Pennetta c’è la mina vagante Cornet, che già al secondo turno potrebbe insidiare la brindisina. Stessa cosa per Navarro e Safarova che potrebbero scontrarsi rispettivamente con Cibulkova e Pavlyucenkova nel loro turno inaugurale.

P

Il torneo di Lussemburgo, in quanto International, ha certamente meno appeal di quello moscovita, nonostante il tabellone presenti giocatrici di tutto rispetto al suo interno. Tanto per citarne alcune ricordiamo Errani, Ivanovic, Bacsinzsky e Petkovic. La bolognese stavolta è assistita dalla dea bendata tanto da pescare come prima avversaria una qualificata. Le prime insidie, degne di questo nome, potranno arrivare nei quarti, quando potrebbe incontrare Sloane Stephens nel suo cammino.

Per le altre vale un discorso simile visto che, almeno sulla carta dovrebbero superare agevolmente almeno i primi due turni. Ai match più interessanti, dunque, potremo assistere dai quarti quando si inizieranno a scontrare fra di loro le teste di serie, dando vita a match di buon livello.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy