Rafa Nadal: “La querela a Bachelot una questione di onore”

Rafa Nadal: “La querela a Bachelot una questione di onore”

Nella conferenza stampa successiva alla semifinale vinta contro Cilic, il maiorchino ha parlato della questione legale in sospeso fra lui e l’ex Ministro dello Sport francese, che l’ha accusato di doping.

di Riccardo Artuso, @i2icky98

LA QUERELA – Dopo essersi guadagnato l’accesso alla finale del Master 1000 di Shanghai, per la settima volta quest’anno e in un torneo che ancora non ha mai vinto, Rafa Nadal ha risposto alle domande dei giornalisti nella consueta conferenza stampa. Esse si sono concentrate soprattutto sulla denuncia che il campione di Manacor ha rivolto a Roselyn Bachelot: “Per me non è una questione di soldi, ma di onore, e se ricaverò qualcosa dalla causa andrà tutto in donazione a una fondazione”. La querela è stata rivolta all’ex Ministro dello Sport francese dopo che essa, nel marzo 2016, in un’intervista sul canale D8, aveva insinuato che la causa del lungo stop presosi dallo spagnolo fosse un risultato positivo a un test antidoping. La gravità dell’accaduto, secondo lui, sta nel fatto che le accuse sono state formulate da un personaggio pubblico. “Ho detto fin da subito che avrei fatto denuncia, ora l’ho fatto e non dipende più da me, ma da avvocati e giudici”; ora la richiesta di risarcimento è di 100.000 euro più gli interessi.

8601c4712c378b0b78e556855a280

UN NADAL IN FORMA – Nadal ha risposto, poi, anche alle domande riguardanti il match con Marin Cilic, che aveva appena vinto con il punteggio di 75 76(3): “Siamo nella fase finale della stagione, abbiamo tutti giocato molte partite e percorso molti chilometri, ma sono eccitato e mi godo un momento fantastico”. Il periodo che sta attraversando, infatti, è uno dei più positivi della sua carriera e della sua stagione; ha vinto 16 partite e 2 tornei di seguito, e pur dovendo fronteggiare un Cilic versione deluxe (che ha dichiarato di non avere, forse, mai servito così bene in vita sua) ha saputo risolvere la semifinale senza correre troppi rischi. “Al momento sono felice per tutto, un po’ stanco ma domani potrò tornare a casa” ha aggiunto. La prossima settimana, infatti, il fuoriclasse maiorchino si prenderà una pausa per preparare il gran finale, con gli ultimi appuntamenti importanti della stagione, Parigi Bercy e il Master di fine anno.

rafael-nadal-shanghai-2017-wednesday

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giorgio Busu - 10 mesi fa

    Ma lascia perdere Raffa … hai ben altro da fare che difenderti da false accuse !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Anna Doroty - 10 mesi fa

    ha ragione da vendere nadal

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Antonella Barletta - 10 mesi fa

    Luigi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marco Halli Mikey - 10 mesi fa

    Silent ban che pullulano tra tutti!!! Grande Masha, il business del tennis sei tu <3

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy