Rafa Nadal : “ Non sento più ansia giocando”

Rafa Nadal : “ Non sento più ansia giocando”

Il maiorchino si prepara alla stagione sul rosso e si dice ottimista sulla possibilità di centrare grandi obiettivi.

Commenta per primo!

Il Re della terra rossa  torna sulla sua superficie preferita, e ne parla con grande ottimismo . Alla presentazione  del convegno “ Ciò che conta davvero” ,tenutosi a Maiorca , il quattordici volte campione Slam  racconta ad As.com come ha vissuto l’inizio di questa stagione  ed individua nel fattore mentale la chiave di volta per lasciarsi alle spalle il suo pessimo 2015:

“Nel 2015 sono stato in competizione con me stesso, ma ora posso dire di competere con i miei avversari”.

La mente, ovvero il campo di battaglia per Rafa; una  estenuante battaglia che l’iberico ingaggia ogni giorno :

“ Non ho più ansia giocando, non come nel 2015. Non ho i problemi di ansia che ho riscontrato l’anno scorso, e non potevo che superarli.  Anche se vincerla rimane per me   uno sforzo quotidiano”.

rafa rosso 1

Nadal è sincero nel raccontare che il suo è un compito affatto semplice; ma sa che questa  è l’unica via da percorrere per tornare a vincere, specie sulla sua amata terra.

Tanti gli sforzi compiuti, ma l’amore per il tennis ripaga sempre:

“Sono felice di allenarmi, sono felice di fare quello che faccio. Credo che quello che ho passato nel 2015 ha fatto di me una persona migliore “.

Monte Carlo è ormai alle porte. Il torneo del Principato, che Rafa ha vinto otto volte, sarà il primo banco di prova per verificare se i progressi visti  dall’ inizio di questa stagione avranno un seguito .

Rafa   è convinto che sarà così:

“Mi sento bene, pronto  per questi tornei mi hanno sempre dato tanto. E’ il mio periodo preferito della stagione e ci arrivo dopo aver giocato ad un buon livello nelle ultime settimane” .

rafa rosso 2

L’inizio dell’ anno , in realtà , è stato ancora avaro di soddisfazioni per il manacorense, che  non  ha impressionato, neanche sulla terra.

Fuori in semifinale a Buenos Aires per mano di Dominic  Thiem e fuori ai quarti a Rio de Janeiro sconfitto da Pablo Cuevas.

Finora, il suo miglior tennis Rafa lo ha espresso a Indian Wells. Ma se davvero le sue ansie sono scomparse, solo il rosso potrà dirlo.

La sua terra rossa; là dove la storia tennistica di Rafael Nadal è divenuta ormai leggenda.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy