Rafael Nadal: “Novak Djokovic è il favorito in tutti i tornei”

Rafael Nadal: “Novak Djokovic è il favorito in tutti i tornei”

Rafael Nadal a Madrid è stato presente all’evento promozionale della copertura televisiva di EuroSport per il Roland Garros. All’evento hanno partecipato altre 1.000 persone, e alcuni hanno avuto la fortuna di palleggiare coni il maiorchino su un campo improvvisato.
Nadal ha parlato della suo brutto momento, del suo imminente impegno al Mutua Madrid Open e, naturalmente, del Roland Garros.

Lo spagnolo si è già allenato nella Caja Magica, ed è impaziente di fare il suo debutto nel torneo e raggiungere il suo più grande risultato dal Roland Garros 2014. “Madrid è il posto dove ricevo più sostegno, e qui le mie vittorie sono state più emozionanti”, ha detto Rafa, che sa che non sta attraversando un buon momento, ma spera di cambiare la situazione. “Ho subito più sconfitte del solito ultimamente, ma sono convinto che con il lavoro quotidiano supererò questa situazione complicata. Sono motivato per riuscirci”.

Nadal madrid
Nadal ha poi confrontato la pressione che sente per conquistare il decimo Roland Garros, con quella di Djokovic, che lì deve ancora ottenere la prima vittoria: “Sono pressioni differenti. Se dovessi dirvi quale situazione preferirei, direi quella di Djokovic, che ha vinto tutti gli ultimi eventi importanti. Io però ho più tranquillità, avendo vinto in passato, e se riuscirò ad alzare il livello qui, a Roma e al Roland Garros, saprò di poter vincere, essendoci già riuscito. E’ più facile ripetere una cosa rispetto a farlo per la prima volta. Lui, però, attualmente è il più forte, ed è assolutamente il favorito nei prossimi tornei”.

Allo spagnolo poi viene chiesto quale è la vittoria più bella della sua carriera; “Se dovessi sceglierne una”, ha risposto, “direi la finale di Wimbledon 2008”.

Qualche settimana fa, il direttore del Roland Garros Gilbert Ysern aveva preso in considerazione la possibilità di assegnare la testa di serie numero 1 del torneo allo spagnolo, usando parametri simili a quelli di Wimbledon. “Sono orgoglioso per questo, poiché significa che per loro sono importante. E’ fondamentale per me ricevere l’amore della gente. Sono grato al Roland Garros per questo affetto”, conclude Rafa.

Nadal roland garros

Jordi Arrese, nel frattempo, ha domandato al maiorchino di quali vantaggi possa beneficiare nel giocare 3 su 5 sulla terra e con palline Babolat, che rimbalzano di più rispetto a quelle usate negli altri Slam: “Più si allunga la partita, più è favorevole per i migliori. I rivali sanno di dover giocare al meglio non per due set, in cui con una buona partenza puoi anche sorprendere l’avversario, ma per tre set. Nel 3 su 5 si ha sempre la possibilità di recuperare. E’difficile giocare al 100% per tre set”. “Per quanto riguarda le palline, sono ottime. La Babolat ha realizzato delle ottime palle, con giusta pressione e rimbalzo. Sono palle di ottimo livello”, ha detto l’attuale numero 4 del mondo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy