Rafael Nadal “Polso troppo importante per il mio gioco, senza tutto complicato”

Rafael Nadal “Polso troppo importante per il mio gioco, senza tutto complicato”

Il tennista si concede ai microfoni di Movistar durante l’intervallo di Real Madrid-Atletico Bilbao e ripercorre i suoi ultimi mesi non troppo entusiasmanti.

Commenta per primo!

Durante l’intervallo del match Real Madrid- Atletico Bilbao, valevole per la nona giornata di Primera División (terminato 2-1 per la squadra di casa), Rafa Nadal parla ai microfoni di Movistar+ su quanto riguarda i suoi ultimi mesi e l’attuale riposo.

Sul Riposo- “Sto bene, ho voglia di riposare ancora per un po’ , fino a quando mi possa tornare ad allenare con normalità. E’ da molti mesi che mi alleno con dolore”.

Problema Fisico/Mentale-“Dal punto di vista mentale sto bene, il problema è che da quando mi sono infortunato a Madrid al polso, ho giocato solo lo US Open con poco dolore, ed è da diversi mesi che gioco con questo problema. E il polso è il colpo più importante per il mio gioco, senza poter usare il dritto con sicurezza tutto è più complicato.”.

 Gli ultimi mesi poco felici- “Prima di giocare le Olimpiadi non mi ero allenato per due mesi e mezzo, sapevo che era un rischio giocare ma lì è  un’esperienza unica che mi sono godo al massimo. L’infortunio precedente alle Olimpiadi non è peggiorato, l’evoluzione è stata molto buona”.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy